Home dal Territorio TOMMASO GIOIA: RINGRAZIA EMILIANO E L’ASSESSORE MAURODINOIA PER IL VIA AI LAVORI DELLA CICLOVIA DELL’A.Q.P.

TOMMASO GIOIA: RINGRAZIA EMILIANO E L’ASSESSORE MAURODINOIA PER IL VIA AI LAVORI DELLA CICLOVIA DELL’A.Q.P.

Finalmente un'altro tassello  importante a favore della  valorizzazione del territorio e della sostenibilità tramite la Realizzazione della Ciclovia dell'A.Q.P. grazie all'efficacia che contraddistingue l'amministrazione Regionale rappresentata dal Presidente Michele Emiliano, e dall'importante supporto dell'assessore ai trasporti e alla mobilità sostenibile Anita Maurodinoia. Lo afferma Tommaso Gioia Consigliere del Presidente Emiliano per la Sanità .

da Ivano Rolli
0 commento 617 visite

In queste ore si raggiunge un obbiettivo fondamentale per i tanti sportivi e non, che intendono percorrere in bicicletta ed osservare la vera essenza della valle d’itria, tramite la realizzazione della Ciclovia dell’A.Q.P (Acquedotto Pugliese), la regione Puglia è impegnata in prima linea per abbattere le emissioni di Co2, e la mobilità a due ruote cambia radicalmente il nostro territorio, lo dimostra l’impegno tramite la collaborazione tra l’ASSET, Agenzia Strategica per lo Sviluppo Ecosostenibile del Territorio e la Sezione Mobilità Sostenibile della Regione Puglia. La Puglia ha deciso di far leva sulla bellezza paesaggistica della Regione.  Il cicloturismo, che è una forma molto diffusa di turismo sostenibile, sicuramente consentira tramite i percorsi della ciclovia dell’A.Q.P di apprezzare questa Puglia in modo più incisivo mostrando i suoi tesori.

Basti pensare che Nel 2019 (prima che avvenisse la Pandemia da Covid – 19) il cicloturismo – comprendendo turisti italiani e stranieri – ha generato quasi 55 milioni di pernottamenti, corrispondenti al 6,1% del totale e generando una spesa complessiva di 4,7 miliardi di euro, pari al 5,6% del totale, di cui 3 miliardi generati dalla componente internazionali dei turisti. La spesa media giornaliera pro capite del cicloturista si attesta intorno ai 75 euro. E sempre nel 2019 sono stati stimati 20,5 milioni di pernottamenti di cicloturisti italiani, con una stima di 25,9 mln di presenze a fine 2020 (+26%), ed in Puglia tramite una ricerca di Expedia Group la scorsa estate c’è stato un aumento pari al 30% dei cicloturisti.

La Ciclovia sarà di circa 150 km partendo da Locorotondo  a Grottaglie, toccando i luoghi meravigliosi della Provincia di Brindisi. La realizzazione è prevista prima dell’estate 2022, questo nuovo tassello raggiunto permette al nostro territorio provinciale, e di riflesso a l’intera regione di aumentare la potenzialità del Turismo ecosostenibile con percorsi organizzati in bicicletta, per i tanti amanti di questo sport, e di tutti coloro che vorranno cimentarsi in passeggiate tra i profumi della terra e del mare della Puglia.

La conferma arriva dall’assessore  Anita Maurodinoia (Ass. Trasporti e mobilità sostenibile) che dal suo insediamento ha preso a cuore questa opera.

Partiranno i lavori da Villa Castelli a Grottaglie, comprendndo Martina Franca. Questa opera è finanziata interamente, ringraziando la capacità operativa della Regione Puglia.

DICHIARAZIONE GIOIA: Chi mi conosce sa che andare in bicicletta è una mia forte passione, tutte le domeniche amo percorrere il nostro magnifico territorio, attendevo da tempo che quest’opera si concretizzasse, ringrazio chi ha permesso questo nello specifico L’assessore Anita Maurodinoia e il Presidente Emiliano, persone sensibili alla valorizzazione e alla sostenibilità del nostro meraviglioso paesaggio”

Proprio dal prossimo 21 al 25 Aprile sarà presentato Expolaevante  a Bari “da Nuova fiera del Levante a Bari” in collaborazione con Confindustria Ancma (Associazione Ciclo Motociclo Accessori), uno spazio dedicato completamente alle due ruote a pedali, una grande opportunità che permetterà di accendere i riflettori sull’industria di riferimento e di promuovere l’utilizzo della bicicletta nella nostra Regione, e i benefici che essa porta nella salute delle persone.

GIOIA Aggiunge: ” Non è un caso che la bicicletta sia protagonista del Piano nazionale di ripresa e resilienza, con 32 miliardi allocati per la mobilità sostenibile.

Personalmente mi occupo di Sanità per il presidente Emiliano, credo che la  salute, e la sostenibilità sono strettamente interconnessi bisogna assicurare la salute e il benessere per tutti e per tutte le età” è fondamentale proteggere il nostro pianeta per garantire la prosperità globale, promuovendo una vita sana e uno sviluppo socio-economico basato sull’utilizzo sostenibile delle risorse ambientali.

L’Istituto Superiore di Sanità (ISS) è impegnato per il raggiungimento dell’obiettivo per il 2030 della riduzione di un terzo della mortalità prematura per cause ambientali, attraverso studi e ricerche su fattori di rischio ambientali ai fini della prevenzione primaria, in un’ottica di sostenibilità ambientale e di economia circolare.

Condivi la notizia

Potrebbe piacerti anche

Lascia un commento

* Utilizzando questo modulo accetti la memorizzazione e la gestione dei tuoi dati da parte di questo sito web.

CeglieOggi – redazione@ceglieoggi.it


Direttore Responsabile ed  Editoriale: Ivano Rolli  

Copyright ©2022 | Km 707 Smart Srls | P.I. 02546150745

Realizzato da MIND