Home Attualità Sciogliere la Commissione Pari Opportunità: “Inattiva. Risultato fallimentare”

Sciogliere la Commissione Pari Opportunità: “Inattiva. Risultato fallimentare”

La richiesta è della consigliera comunale Isabella Vitale. L'organismo, al momento, è senza presidenza e senza alcune componenti

da Redazione
0 commento 713 visite

CEGLIE MESSAPICA – Stop alla Commissione Pari Opportunità del Comune di Ceglie Messapica. E’ quanto chiede la consigliera comunale della lista “Radici d’impegno”, Isabella Vitale, per la quale, nella nota inviata al sindaco, vice sindaco e segretario generale, l’attuale organismo “non svolge alcuna attività, se non le canoniche attività legate alle manifestazioni principali in ordine alla giornata del 8 marzo e alla giornata sulla violenza contro le donne del 25 novembre.  Molte componenti sono ripetutamente assenti alle riunioni e manifestano sovente l’impossibilità a partecipare alle stesse. Inoltre, al bando per la selezione delle componenti esterne, hanno partecipato persone che, a mio avviso, non avevano alcuna esperienza nel campo della pari opportunità e particolare preparazione sulle attività che la Cpo deve svolgere.”

La Vitale ha puntualizzato, inoltre, che da qualche mese “si sono registrate dimissioni di alcune componenti che ad oggi non sono state ancora sostituite, compresa la presidente. Attesa l’importanza del ruolo della Commissione e tenuto conto della completa inattività della stessa, è evidente che la Commissione non aggiunge alcun valore all’attività amministrativa ed a due anni dal suo insediamento registra a mio avviso un risultato completamente fallimentare.”

Mettendo, pertanto, in discussione l’esistenza dell’organismo e sottolineando invece l’importanza delle funzioni generali della Commissione Pari Opportunità “per rimuovere gli ostacoli di ordine economico, sociale, culturale e istituzionale, intervenendo sui modelli culturali e sociali di genere”, la consigliera d’opposizione ha chiesto “l’istituzione di un corso di formazione sulle pari opportunità al quale devono partecipare innanzi tutto le consigliere comunali elette e le Assessore, nonchè lo scioglimento dell’attuale Cpo, tenuto conto della totale inattività della stessa o comunque la modifica urgente del regolamento della Commissione, istituendo una Commissione Pari Opportunità per i diritti delle persone, in linea con il dettato europeo, atteso che la tutela della disparità non deve e non può riguardare semplicemente la dinamica uomo/donna.”

Condivi la notizia

Potrebbe piacerti anche

Lascia un commento

* Utilizzando questo modulo accetti la memorizzazione e la gestione dei tuoi dati da parte di questo sito web.

CeglieOggi – redazione@ceglieoggi.it


Direttore Responsabile ed  Editoriale: Ivano Rolli  

Copyright ©2023 | Km 707 Smart Srls | P.I. 02546150745

Realizzato da MIND