Home dal Comune PROGETTI DI RIQUALIFICAZIONE. L’AMMINISTRAZIONE COINVOLGE I CITTADINI

PROGETTI DI RIQUALIFICAZIONE. L’AMMINISTRAZIONE COINVOLGE I CITTADINI

da Redazione
0 commento 587 visite

L’ Amministrazione Comunale di Ceglie Messapica (BR) al fine di partecipare all’ Avviso “Misure a sostegno della qualità delle opere di architettura e di trasformazione del territorio” art. 9. Incentivi per concorsi di idee e progettazione”, intende coinvolgere la cittadinanza sui processi di riqualificazione delle aree lungo la fascia perimetrale del centro storico segnando un punto di partenza di un percorso di partecipazione “what do you think?” per progettare il futuro dello spazio.
L’ Amministrazione vuole puntare la propria candidatura a contributo per la progettazione atta alla riqualificazione urbana e ambientale dei terrazzamenti, in gran parte edificati, tra Viale Beato Angelico e Via Don Rocco Gallone ed alla riconnessione, attraverso i “centro scaloni” del borgo con la stazione ferroviaria. Nello specifico si intende

1) migliorare lo spazio costruito ed aperto attualmente in concessione all’ Associazione Casarmonica, oggi fulcro e punto di aggregazione tra ragazzi impegnati, insieme alle famiglie, alla realizzazione di vari festival (“giochi tradizionali”, “Ceglie Young Festival”, “artistici turistici , “Progetto Retroscena” per la formazione e l’aggregazione giovanile attraverso il gioco e le arti e i mestieri dello spettacolo”;

2) riqualificare e migliorare la fruizione dei “centro scaloni” e dei terrazzamenti pubblici ad essi prospicienti che oggi uniscono idealmente la vecchia zona agricola alla città medievale di Ceglie arroccata sul colle;

3) migliorare la qualità urbana degli insediamenti tra viale Beato Angelico e Via Don Rocco Gallone (terreno in origine morfologicamente destinato agli orti urbani) salvaguardando il paesaggio riconosciuto dal PPTR quale “Contesto Urbano di Alto Valore Paesaggistico” e valorizzando il patrimonio edilizio tutelando gli equilibri tra costruito, paesaggio e storia;

4) allestire l’ area limitrofa alla stazione ferroviaria e creare percorsi di collegamento, attraverso i “100 scaloni “ per ricostituire il principio di accessibilità e fruibilità alle porte medievali (connessione tra agro e città antica).

Obiettivo della progettazione di tali spazi, tra loro geograficamente limitrofi è quella di acquisire idee rigenerative e di coesione urbana per realizzare un intervento di riqualificazione coerente con i processi urbani di trasformazione integrando elementi urbani come piccoli parchi, pareti e tetti verdi, creando collegamenti tra zone urbane, periurbane ed ex aree rurali.

Il Sindaco e l’Amministrazione Comunale

Condivi la notizia

Potrebbe piacerti anche

Lascia un commento

* Utilizzando questo modulo accetti la memorizzazione e la gestione dei tuoi dati da parte di questo sito web.

CeglieOggi – redazione@ceglieoggi.it


Direttore Responsabile ed  Editoriale: Ivano Rolli  

Copyright ©2022 | Km 707 Smart Srls | P.I. 02546150745

Realizzato da MIND