Home In evidenza È convinto di avere l’assicurazione auto, ma scopre di essere stato truffato quando i carabinieri lo fermano

È convinto di avere l’assicurazione auto, ma scopre di essere stato truffato quando i carabinieri lo fermano

L'automobilista, a seguito dell'opposizione alla sanzione amministrativa fatta dai suoi legali, ha ottenuto il dissequestro del mezzo

da Redazione
0 commento 1.596 visite

CEGLIE MESSAPICA – Pare non sia la prima volta – per le forze dell’ordine – di trovare un’auto con RCA fasulla. E’ quanto capitato ad un automobilista di Ceglie Messapica, fermato dai carabinieri durante una normale attività di controllo del territorio. Proprio in quella occasione – parliamo del 17 ottobre 2022 – i carabinieri si sono accorti che il documento fornito dal conducente, che in apparenza sembrava valido, è risultato falso e che, quindi, il mezzo era privo di copertura assicurativa. Ne è scaturita, pertanto, il sequestro del mezzo contro il quale i legali dell’automobilista – Isabella Vitale e Aurelia Roma – hanno presentato opposizione mentre la Prefettura richiedeva il rigetto della domanda. La causa è stata discussa, durante la stessa si è accertato il versamento della somma da parte dell’assicurato nelle mani dell’intermediario assicurativo, fino a sentenza pronunciata il 20 marzo 2023 dal Giudice di Pace di Brindisi – nella persona dell’avv. Cosimo Merico – che ha accolto l’opposizione dei legali, sottolineando l’errore incolpevole nel ricorrente convinto di essere in possesso della copertura assicurativa.

 

Potrebbe piacerti anche

Lascia un commento

* Utilizzando questo modulo accetti la memorizzazione e la gestione dei tuoi dati da parte di questo sito web.

CeglieOggi – redazione@ceglieoggi.it


Direttore Responsabile ed  Editoriale: Ivano Rolli  

Privacy Policy Cookie Policy

Copyright ©2023 | Km 707 Smart Srls | P.I. 02546150745

Realizzato da MIND