Home In evidenza Due milioni di euro per cambiare il volto della città: approvata la quarta variazione di Bilancio

Due milioni di euro per cambiare il volto della città: approvata la quarta variazione di Bilancio

In Consiglio entra Giovanni Zizzi che sostituisce la dimissionaria Grazia Santoro

da Redazione
0 commento 93 visite

CEGLIE MESSAPICA – Strade, manutenzione del verde pubblico e presso il Cimitero e il Canile sanitario. Sono alcuni degli interventi che vedranno la luce nei prossimi mesi e che, come dichiarato nella seduta del Consiglio Comunale che si è svolta ieri – martedì 31 ottobre 2023 – dal sindaco Angelo Palmisano “permetteranno a Ceglie di cambiare volto nei prossimi mesi.” Il Consiglio, infatti, con i voti della sola maggioranza presente per la quale risultavano assenti solo Vita Ligorio e Piero Santoro, ha poi approvato una ulteriore variazione – la quarta – al bilancio di previsione finanziario 2023/2025, attingendo dall’avanzo non vincolato di gestione.  Soldi che serviranno per i seguenti impegni: 150mila euro per lavori straordinari al Cimitero, 300mila euro per la manutenzione stradale, 500mila euro per la manutenzione ordinaria in città, 100mila euro per il verde pubblico, 60mila euro saranno destinati per la compartecipazione ai bandi del GAL, mentre 250 mila euro per realizzare il Canile sanitario. Per la realizzazione del canile, però, sarà necessario bonificare l’area e per questo sono stati previsti 140mila euro.

Infine ieri è seguita in Consiglio Comunale l’ennesima surroga dopo le dimissioni – la seconda in appena due mesi – della consigliera di maggioranza Grazia Santoro: al suo posto è entrato in Consiglio Giovanni Zizzi, candidato alle scorse elezioni con la lista “Io sto con Palmisano”. Il sindaco, nel dare il benvenuto al consigliere Zizzi, ha voluto ringraziare la consigliera Grazia Santoro “per l’impegno profuso in questi anni”, sottolineando il dispiacere per le questioni personali di salute che l’hanno portata a rassegnare le dimissioni. Alla votazione della surroga non hanno preso parte i consiglieri di minoranza Giovanni Gianfreda, Giusy Resta, Giuseppe Argentiero e Piero Piccoli che hanno abbandonato l’aula subito dopo l’appello iniziale, certi che, in loro assenza, la maggioranza non avrebbe avuto il numero legale per l’approvazione degli atti all’ordine del giorno.

Potrebbe piacerti anche

Lascia un commento

* Utilizzando questo modulo accetti la memorizzazione e la gestione dei tuoi dati da parte di questo sito web.

CeglieOggi – redazione@ceglieoggi.it


Direttore Responsabile ed  Editoriale: Ivano Rolli  

Privacy Policy Cookie Policy

Copyright ©2023 | Km 707 Smart Srls | P.I. 02546150745

Realizzato da MIND