Home Attualità DH PEDIATRICO CEGLIE MESSAPICA, CAROLI E PERRINI (FDI) INTERROGANO PALESE PER SCONGIURARE IL RISCHIO CHIUSURA

DH PEDIATRICO CEGLIE MESSAPICA, CAROLI E PERRINI (FDI) INTERROGANO PALESE PER SCONGIURARE IL RISCHIO CHIUSURA

da Ivano Rolli
0 commento 293 visite
Il DH pediatrico del San Raffaele di Ceglie Messapica, aperto nel 2000 con quattro posti letto con l’obiettivo di riabilitazione precoce multidisciplinare di bambini con disabilità dello sviluppo e di rivalutazione diagnostica e dell’evoluzione del bambino, può raccogliere un’utenza di 56 bambini provenienti da tutte le province pugliesi.
La presa in carico, fino ad oggi, si è effettuata con la diagnosi e la relazione del pediatra di riferimento o relazioni provenienti da altri centri ospedalieri del territorio nazionale, seguita dalla prescrizione del pediatra; ma con le nuove nomine ASL del 2022, l’organismo UVAR di Brindisi (Unità Valutazione Appropriatezza Ricoveri) ha decretato l’azzeramento e l’annullamento della validità delle precedenti modalità di accesso, affermando che la competenza di prescrizione è solo ed esclusivamente del medico specialista fisiatra dell’ASL del territorio di appartenenza, ed i tempi di attesa per poter effettuare visite specialistiche nelle ASL sono molto lunghi. Pertanto, se nel giro di un mese (entro il 30/6/2022), le famiglie non hanno la nuova prescrizione del fisiatra esclusivamente e categoricamente della Asl di provenienza, non potranno più accedere al servizio e di conseguenza il DH Pediatrico del San Raffaele sarà destinato a chiudere.
Per questo abbiamo interrogato l’assessore alla Sanità, Rocco Palese, per sapere quali misure si intendono mettere in atto per garantire nell’immediato la continuità all’accesso in trattamento in Day Hospital con la richiesta e la prescrizione fatta dai pediatri di riferimento o, in alternativa, se ciò  non fosse assolutamente possibile, si chiede di valutare l’opportunità di offrire una corsia preferenziale per l’accesso alle visite specialistiche dei fisiatri. E se la Giunta intenda adottare gli atti necessari a modificare le linee guida della regione Puglia sulla riabilitazione pediatrica non equiparandola a quella degli adulti e dando mandato al pediatra di base, riconosciuto dal loro contratto nazionale medico specialista, competente per lo sviluppo complessivo dell’infante e dell’adolescente di relazionare e prescrivere riabilitazione in Day Hospital.
 Cos? i consiglieri regionali di Fratelli d’Italia, Luigi Caroli e Renato Perrini.

 

Condivi la notizia

Potrebbe piacerti anche

Lascia un commento

* Utilizzando questo modulo accetti la memorizzazione e la gestione dei tuoi dati da parte di questo sito web.

CeglieOggi – redazione@ceglieoggi.it


Direttore Responsabile ed  Editoriale: Ivano Rolli  

Copyright ©2022 | Km 707 Smart Srls | P.I. 02546150745

Realizzato da MIND