Home dal Territorio Campagna vaccinale anti Covid, il report sulle dosi somministrate al 7 settembre

Campagna vaccinale anti Covid, il report sulle dosi somministrate al 7 settembre

da Ivano Rolli
0 commento 136 visite

Secondo l’ultimo report a cura dell’Unità operativa di Epidemiologia del Dipartimento di Prevenzione della Asl Brindisi, dal 27 dicembre 2020 al 7 settembre 2022 sono state somministrate 946.631 dosi di vaccino, di cui 342.365 prime dosi, 332.286 seconde dosi, 259.704 terze dosi e 12.276 quarte dosi; mediamente, sono state somministrate 1.649,18 dosi per giornata di vaccinazione.

Il 63,6% (602.007) delle dosi è rappresentato da Pfizer, il 23,4% (221.344) da Moderna, il 9,1% (86.099) da AstraZeneca, il 2,6% (24.995) da Pfizer pediatrico, l’1,3% (12.098) da Janssen (Johnson&Johnson) e lo 0,01% (88) da Novavax. Il dato delle prime dosi risulta così distribuito: il 53,14% a persone al di sotto dei 60 anni; il 24,88% agli anziani; il 12,13% ai soggetti fragili; il 3,9% al personale sanitario; il 2,55% al personale scolastico; l’1% alle forze dell’ordine; il 2,4% ad altre categorie. Questa la distribuzione delle seconde dosi: per il 54,73% ai soggetti al di sotto dei 60 anni; per il 26,07% agli anziani; per il 10,26% ai soggetti fragili; per il 3,87% al personale sanitario; per il 2,37% al personale scolastico; per lo 0,99% alle forze dell’ordine; per l’1,7% alle altre categorie. Questa, invece, la distribuzione delle terze dosi: il 28,88% agli anziani; il 48,6% a persone al di sotto dei 60 anni; il 10,58% ai soggetti fragili; il 3,34% al personale sanitario; l’1,21% al personale scolastico; lo 0,92% alle forze dell’ordine; il 6,47% alle altre categorie. Questa, infine, la distribuzione delle quarte dosi: il 74,67% agli anziani; il 17,73% ai soggetti fragili; lo 0,02% al personale scolastico; lo 0,16% al personale sanitario; lo 0,03% alle forze dell’ordine; l’1,54% ai soggetti al di sotto del 60 anni; il 5,85% alle altre categorie.

Fino al 7 settembre i residenti o domiciliati in provincia di Brindisi vaccinati con la prima dose sono 335.297, di questi 321.251 con la seconda dose e 245.930 con la terza dose, con una copertura vaccinale pari rispettivamente al 90,9%, all’87,1% e al 71,1%. Sono 12.144 i residenti che hanno ricevuto la quarta dose. La copertura vaccinale con la prima dose relativa ai residenti con più di 80 anni di età è pari al 98,9%, al 96,9% per il ciclo completo e all’85,8% per la terza dose. I residenti di età compresa tra 5 e 11 anni vaccinati con prima dose risultano essere 13.000 per una copertura vaccinale pari al 57%.

Sono 131.127 le dosi erogate finora dai medici di medicina generale e pediatri di libera scelta, di cui 56.628 (43,2%) in ambito ambulatoriale. Il 18,4% (24.0791) delle dosi è stato somministrato a soggetti over 80, il 24,7% (32.334) a soggetti della fascia di età 70-79 anni, il 24,1% (31.535) a soggetti con età tra 60 e 69 anni e il 32,8% (43.179) a soggetti sotto i 60 anni. I soggetti fragili rappresentano la categoria a rischio vaccinata prevalentemente dai medici di famiglia (71.694; 54,7%), seguita dai soggetti con età superiore a 60 anni (33.265; 25,4%), dai soggetti sotto i 60 anni (9.703; 7,4%) e da altre categorie (16.465; 12,5%).

 

UFFICIO STAMPA ASL BR

Condivi la notizia

Potrebbe piacerti anche

Lascia un commento

* Utilizzando questo modulo accetti la memorizzazione e la gestione dei tuoi dati da parte di questo sito web.

CeglieOggi – redazione@ceglieoggi.it


Direttore Responsabile ed  Editoriale: Ivano Rolli  

Copyright ©2022 | Km 707 Smart Srls | P.I. 02546150745

Realizzato da MIND