Home Attualità Bando pubblico, i familiari del consigliere di maggioranza ritirano i progetti finanziati

Bando pubblico, i familiari del consigliere di maggioranza ritirano i progetti finanziati

Pietro Santoro: "Rinunciamo ad un diritto legittimo come forma di rispetto verso i concittadini della nostra amata Ceglie"

da Redazione
0 commento 931 visite

CEGLIE MESSAPICA- Riceviamo e pubblichiamo nota a firma del consigliere comunale Pietro Santoro.

Negli ultimi giorni, la nota faccenda che tanto ha fatto parlare in merito ad un eventuale appropriazione di fondi pubblici da parte di ditte vicine alla mia persona mi ha permesso di fare alcune valutazioni. In primis ho avuto un ulteriore conferma sulla potenza dei mezzi di informazione ma soprattutto dei social; una notizia data in un certo modo e con alcuni elementi chiave permettono di bucare con violenza lo schermo degli utilizzatori dando la possibilità ad ognuno di farsi una propria idea (giusta o sbagliata) più o meno lontana dalla realtà in base alle informazioni che gli vengono fornite.

Poi d’altro canto, le centinaia dimostrazioni di vicinanza rivolte verso la mia famiglia in questo momento particolare mi fanno riflettere su quanto ancora, da essere umani, riusciamo a ben demarcare la voglia di informazione da quella dello scoop.
Come è stata una scelta imprenditoriale nella libera iniziativa di impresa quella di partecipare ad un bando che dava la possibilità di accedere a fondi dello stato, do atto della scelta di opportunità delle ditte di rinunciare all’ipotetico contributo che nella fase finale d’istruttoria della procedura potrebbe essere concesso.

aqp1

“Rinunciamo ad un nostro diritto perché vogliamo che neppure un solo concittadino possa pensare che “ci siamo appropriati di soldi pubblici” facendo ingerenze, malaffare o quant’altro anche perché gli investimenti sono stati attuati come previsto dal bando.” Rinunciamo ad un diritto legittimo come forma di rispetto verso i concittadini della nostra amata Ceglie e per evitare che venga strumentalizzato con l’unico intento di continuare gettare fango sulle persone e sull’intera amministrazione. Resta solo tanta amarezza per la violenza del linguaggio e delle accuse gratuite che ci sono state affibbiate. Spero e mi auguro che la tutta la passione, l’impegno, lo studio ed il tempo dedicato a questa questione continui ad essere profuso dai colleghi dell’opposizione in tutte le altre questioni che interessano la nostra città.

Potrebbe piacerti anche

Lascia un commento

* Utilizzando questo modulo accetti la memorizzazione e la gestione dei tuoi dati da parte di questo sito web.

CeglieOggi – redazione@ceglieoggi.it


Direttore Responsabile ed  Editoriale: Ivano Rolli  

Privacy Policy Cookie Policy

Copyright ©2023 | Km 707 Smart Srls | P.I. 02546150745

Realizzato da MIND