RIGENERAZIONE URBANA, SCORRE LA GRADUATORIA. FINANZIATA ANCHE CEGLIE

Circa 12 milioni di euro di cinque Comuni brindisini (Fasano, San Michele Salentino, Villa Castelli, Ceglie Messapica ed Erchie) e 8,5 milioni per quattro Comuni della BAT (Canosa di Puglia, Margherita di Savoia, Trinitapoli e San Ferdinando di Puglia) per la rigenerazione urbana grazie allo scorrimento della graduatoria ferma da oltre due anni.
Siamo particolarmente soddisfatti del risultato perché come Fratelli d’Italia durante la seduta di Bilancio, a dicembre scorso, avevamo presentato un emendamento per finanziare altri progetti di rigenerazione urbana che non erano riusciti ad entrare nella prima tranche. In quella sede chiedemmo espressamente all’assessore al Bilancio, Raffaele Piemontese, di prevedere uno stanziamento pari a quello previsto per il rifacimento delle strade (100 milioni di euro) per finanziare progetti che prevedono il recupero di immobili comunali, molti dei quali da adibire a finalità socio-culturali. Soldi importanti per i Comuni che alle prese con esigue risorse non riescono a realizzare progetti che possono davvero migliorare la vita dei propri cittadini.
In quella seduta l’assessore Piemontese ci invitò a ritirare l’emendamento promettendo che appena ci sarebbero state risorse a disposizione avrebbe mantenuto l’impegno. Oggi le risorse provengono dai Fondi di Sviluppo e Coesione messe a disposizione dal ministro del Sud, Mara Carfagna. Ora, però, la palla passa ai Comuni che devono realizzare i progetti definitivi nei termini utili per non perdere i milioni ricevuti

Luigi Caroli – Consigliere Regionale

Condivi la notizia
administrator

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *