ZTL MONITOR INATTIVI, MA VALE LA SEGNALETICA VERTICALE

Da quando sono state attivati nel giugno 2018, in sostituzione della vecchia e brutta transenna che bloccava il passaggio delle auto, i monitor e le telecamere della ZTL installati all’ingresso del Centro Storico e in via San Rocco, non sempre hanno dato segnali di efficenza e rispetto del codice della strada sino al punto tale che qualche settimana fa il Comune ha coperto i monitor con dei sacchi neri mantenendo comunque l’impianto acceso.

L’impianto installato dalla giunta Caroli per un importo di circa 100€ doveva servire a regolarizzare il traffico, gli accessi nel centro storico e a vigilare sui furbetti, ma soprattutto evitare che gli accessi fossero chiusi dalla brutta transenna in ferro non sempre consona. La transenna per la verità non è mai andata in pensione, perchè anche quando il sistema era in funzione spesso si è reso necessario chiudere l’accesso con la stessa. Nel 2018 infatti erano stati rilasciati anche i pass per i residenti o con alcune limitazioni per i proprietari non residenti.

Il Sindaco Palmisano con un ordinanza il 13 maggio ha riattivato la ZTL e le zone APU cambiando gli orari per permettere alle attività di ristorazione di poter posizionare i tavolini per strada, nel periodo in cui non era possibile avere i coperti al chiuso. Così è stato ma senza far uso dell’impianto automatizzato ma tornando alla transenna e procedendo a coprire l’impianto con dei sacchi per indicare che il sistema è inattivo. Da qui si è riaperta la polemica sui social sul funzionamento dell’impianto e se lo stesso è ancora idoneo e rispetta la normativa vigente. Ma soprattutto è saltato il rispetto dell’orario in cui la ZTL e le APU sono attive, salvo quando poi in piazza o lungo il percorso ci si trova difronte la Polizia Locale, che non farebbe male a percorrere di più a piedi il centro storico specialmente nei vicoli dove con le auto non si passa.

Abbiamo chiesto all’Assessore alla viabilità e Polizia Locale, Arcangelo Idrontino, cosa è accaduto e come si sta muovendo l’Amministrazione Comunale per risolvere questa questione.

Idrontino: “In relazione ai varchi ZTL premetto che quello dei pannelli luminosi è solo un servizio aggiuntivo alla segnaletica verticale, che rimane quella di riferimento al fine di regolamentare i varchi, la quale è stata già aggiornata con i nuovi orari come da ordinanza Sindacale, ovvero per tutti i giorni della settimana i varchi saranno attivi dalle ore 13:00 alle ore 15:00 e dalle ore 18:00 alle ore 03:00.
Per quanto riguarda il carico e scarico merci gli orari di autorizzazione all’accesso sono dalle ore 07:00 alle ore 11:00 e dalle ore 15:00 alle ore 18:00, sempre per tutti i giorni.
Tornando ai pannelli luminosi ZTL, stato state già attuate le procedure di manutenzione e sostituzione con nuovi dispositivi luminosi a scritta policromatica come definito nelle linee guida del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, che ha ritenuto necessario contraddistinguere un varco attivo con “scritta in rosso” e un varco non attivo con “scritta in verde”.

Bisognerà aspettare quindi ancora qualche mese per vedere tornare in funzione l’impianto elettronico della ZTL, ed essendo già alle porte di Luglio si rischia di mandare in confusione ancora una volta i tanti ospiti che verranno a visitare la nostra città che si troveranno difronte all’indecisione se oltrepassare o meno quella linea non sempre chiara e leggibile dalla segnaletica verticale.

Condivi la notizia
administrator

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *