Home In evidenza TUTTO PRONTO PER IL CONSIGLIO COMUNALE. DOMANI LA CONVOCAZIONE. INTATO I PRIMI MAL DI PANCIA

TUTTO PRONTO PER IL CONSIGLIO COMUNALE. DOMANI LA CONVOCAZIONE. INTATO I PRIMI MAL DI PANCIA

da Ivano Rolli
0 commento 22 visite

E’ tutto pronto per la convocazione del primo Consiglio Comunale che si terrà sicuramente il 12 novembre. Si è riunita qualche sera fa la maggioranza che fa capo al Sindaco Angelo Palmisano per concordare la data del primo Consiglio Comunale e soprattutto per chiudere insieme le caselle mancanti della Giunta. La Presidenza del Consiglio è ormai noto andrà a “Fratelli d’Italia” e al suo Consigliere più suffragato il dott. Nicola Ricci, già assessore ai Lavori Pubblici.

Proprio la scelta del Presidente del Consiglio e la delega del Vice Sindaco, non ancora assegnata e tanto ambita,  pare abbia creato i primi mal di pancia in maggioranza tali da far maturare a Grazia Santoro, ex assessore della Giunta Caroli, prima degli eletti nella lista “Io Sto con Palmisano”, prima donna più suffragata e seconda subito dopo Ricci, a non voler accettare un ruolo in Giunta e rimanere in Consiglio Comunale,   facendo venire meno così la quota rosa della Giunta.  Per la stessa lista in Consiglio Comunale siede anche Pietrangelo Mita, che da tempo aspirerebbe a fare l’assessore, ma essendo necessaria una quota rosa in Consiglio è impensabile per lui al  momento.  Anche per la lista “Noi ci siamo”,  Giovanni Argentiero, primo degli eletti della lista,  Presidente del Consiglio della passata assise,  sceglie di non voler rinunciare al ruolo di Consigliere Comunale   proponendo come Assessore  il secondo degli eletti  Idrontino Arcangelo che potrebbe accettare e svolgere il suo incarico.

Ora la palla torna al Sindaco che dovrà scegliere la seconda donna da nominare in Giunta individuandola tra le donne candidate nella lista “Io sto con Palmisano” oppure potrebbe essere scelta esternamente magari attraverso qualche figura vicina alla lista ma che abbia le professionalità necessarie di cui si ha bisogno. Una cosa è certa che l’individuazione dei due nuovi Assessori è condizionata anche dalle deleghe, le più importanti, che restano da assegnare e cioè Bilancio, Urbanistica e Lavori Pubblici.

Sarà andato un pò di fretta il Sindaco nell’assegnare le deleghe ai primi tre Assessori nominati? Avrebbe potuto nominarli senza delega in attesa di completare il quadro della squadra? Questo sono le domande che ci poniamo e si pongono alcuni cittadini. Ma siamo certi che il Sindaco Palmisano sarà in grado nelle prossime ore, covid permettendo, di chiudere il cerchio e poi mettere tutti a lavoro.

 

Condivi la notizia

Potrebbe piacerti anche

Lascia un commento

* Utilizzando questo modulo accetti la memorizzazione e la gestione dei tuoi dati da parte di questo sito web.

CeglieOggi – redazione@ceglieoggi.it


Direttore Responsabile ed  Editoriale: Ivano Rolli  

Copyright ©2022 | Km 707 Smart Srls | P.I. 02546150745

Realizzato da MIND