Home Cultura e Spettacolo Ordinanza del sindaco n. 129 del 29/12/2023 Per Capodanno

Ordinanza del sindaco n. 129 del 29/12/2023 Per Capodanno

da Ivano Rolli
0 commento 78 visite

DIVIETO DI SOMMINISTRAZIONE E CONSUMO DI BEVANDE IN BOTTIGLIE DI VETRO E LATTINE IN OCCASIONE DI MANIFESTAZIONI, EVENTI, SPETTACOLI E RADUNI DI PERSONE NELLE AREE PUBBLICHE E APERTE AL PUBBLICO DEL CENTRO STORICO COMUNALE periodo dal 30.12.2023 al 07.01.2024

❌divieto assoluto di vendita e somministrazione di bevande ed alimenti in bottiglie o bicchieri di vetro e lattine. La somministrazione e la vendita di bevande e alimenti, devono essere effettuate solo da personale autorizzato. La consumazione di bevande o alimenti, può avvenire in bicchieri/contenitori siano essi di plastica o di vetro, purché l’utilizzo di bicchiere/contenitore di vetro avvenga esclusivamente all’interno di locali ed aree del pubblico esercizio o nelle aree pubbliche esterne di pertinenza dell’attività legittimamente autorizzate con occupazione di suolo pubblico. Per la vendita di bevande in contenitori di plastica è imposto l’obbligo per l’esercente di procedere preventivamente all’apertura dei tappi dei contenitori stessi.

❌divieto per i consumatori di utilizzare bottiglie/contenitori di vetro di qualsiasi genere (bottiglie, bicchieri, ecc.,) nelle aree pubbliche e aperte al pubblico del centro storico comunale

📅 I suddetti divieti hanno efficacia dalle ore 20:00 alle ore 06:00 per il giorno 31 dicembre fino alla mattina del 01.01.2024, e per i giorni dal 30 dicembre 2023 al 7 gennaio 2024 dalle ore 20:00 alle ore 06:00 nelle serate che porteranno una notevole presenza di partecipanti.

📌L’inosservanza delle disposizioni indicate nella presente ordinanza saranno punite con sanzioni amministrative da €. 25,00 ad €. 500,00, ai sensi dell’art. 7 bis/c. 1 e 1 bis del D.Lgs. 18 agosto 2000, n. 267;

  • Qualora l’infrazione sia commessa da titolari di autorizzazioni per l’attività di somministrazione o di vendita si procederà all’adozione del provvedimento di sospensione NON INFERIORE A GIORNI 3 (TRE);
  • L’inottemperanza al provvedimento di sospensione di cui al punto precedente può comportare la revoca dell’autorizzazione o la chiusura dell’attività nel rispetto delle vigenti disposizioni in materia di esercizi commerciali;
  • L’Ufficio competente è l’Ufficio Ambiente.

Si trasmette copia della presente ordinanza al Prefetto per l’adozione, ai sensi dell’articolo 13 della LR 121/1981, ai seguenti uffici ed enti: – Organizzazioni di categoria, commercianti, artigiani, pubblici esercizi; – Al Comando Polizia Locale; – Al Comando Stazione Carabinieri Forestali; – Al Comando Stazione Carabinieri; – Alla Prefettura di Brindisi.

Potrebbe piacerti anche

Lascia un commento

* Utilizzando questo modulo accetti la memorizzazione e la gestione dei tuoi dati da parte di questo sito web.

CeglieOggi – redazione@ceglieoggi.it


Direttore Responsabile ed  Editoriale: Ivano Rolli  

Privacy Policy Cookie Policy

Copyright ©2023 | Km 707 Smart Srls | P.I. 02546150745

Realizzato da MIND