Home dal Territorio L’On. Ciracì: “la sconfitta del centrodestra dovuta a scelte irresponsabili”. Intanto annuncia una coalizione alternativa a Caroli e a Forza Italia per il 2020

L’On. Ciracì: “la sconfitta del centrodestra dovuta a scelte irresponsabili”. Intanto annuncia una coalizione alternativa a Caroli e a Forza Italia per il 2020

da Redazione
0 commento 47 visite

Bastava sostenere Ciullo, uomo di centrodestra piaccia o meno, senza caricarsi mummie e sarcofagi di ogni genere per far finta di essere forti e il centrodestra avrebbe vinto senza se e senza ma.

Il PD che viene sconfitto dovunque in Italia elegge il sindaco a Brindisi e a Carovigno , fortuna che a Francavilla ,dove la gente ha umiliato la dirigenza di FI, hanno scelto una persona giovane e valida come De Nuzzo a cui vanno i miei auguri di buon lavoro.
Sono riusciti persino ad annullare le tante positività di due persone brave e valide come Roberto Cavalera e Giovanni Taurisano , schiacciate dalla devastazione politica di chi vive di narcisismo senza idee e valori.
Fortuna che almeno Michele Saccomanno ha resistito e vinto visto che ha carattere e come me li tiene lontani.
Adesso il centrodestra non avrà neanche il Presidente della provincia……, per colpa loro e si avvierà alle regionali senza forza ,anzi avendo riconsegnato ad Emiliano il territorio per lui più ostico. Roba da matti!!
Sono le stesse persone che due anni addietro non riuscirono ad eleggere neanche un consigliere come FI.
Finalmente il Presidente Berlusconi potrà revocarlo dal suo incarico di coordinatore regionale visto che ha raggiunto l’obiettivo di annientare il centrodestra ovunque ,a meno che non si voglia avere certezza di perdere anche Bari, Ostuni e tutte le altre città chiamate ai prossimi turni amministrativi.
Al peggio non c’è mai fine e quindi chi vuole ascoltare un buon consiglio sappia che il nostro dovere e’ riorganizzare il CENTRODESTRA come forza di opposizione al Pd, a Emiliano (che ha voglia e piacere nel fare opposizione ) perché è la strada indicata dai cittadini che vanno rispettati sempre, ma senza di loro e senza le loro mummie .
Senza una diversa classe dirigente ognuno per la sua strada e tana libera tutti!

Nicola Ciracì

Ricevendo la nota dell’On. Ciracì ci è nata spontanea la seguente domanda:

Sulla base della sua analisi politica di quanto accaduto in Puglia e in provincia di Brindisi  per Forza Italia, Lei cosa pensa delle scelte attuate a Ceglie? Cosa farà Nicola Ciracì in vista della prossima scadenza amministrativa?

La scelta Di Caroli di aderire a FI credo sia stata dettata da scarso acume politico e soprattutto dal fatto che dopo aver girato tutti i partiti dal Pd alla Lega solo Vitali poteva prenderselo visto che a lui serviva per poter sbandierare a Roma un sindaco che nel 2018 passa a FI, merce rara se non unica visto che oramai da FI vogliono scappare tutti.
A Ceglie ovviamente realizzeremo una coalizione alternativa a Caroli e Forza Italia se ancora esisterà.
A proposito ma Caroli non aveva detto che passava tutta la maggioranza?

Condivi la notizia

Potrebbe piacerti anche

Lascia un commento

* Utilizzando questo modulo accetti la memorizzazione e la gestione dei tuoi dati da parte di questo sito web.

CeglieOggi – redazione@ceglieoggi.it


Direttore Responsabile ed  Editoriale: Ivano Rolli  

Copyright ©2022 | Km 707 Smart Srls | P.I. 02546150745

Realizzato da MIND