Home Attualità Lions Club Ceglie: ad Emanuela Ciracì il “Premio Donna dell’anno”

Lions Club Ceglie: ad Emanuela Ciracì il “Premio Donna dell’anno”

La manifestazione si svolgerà domenica 19 marzo alle ore 20 presso il teatro comunale. A seguire la commedia del GTA Maria SS Assunta

da Redazione
0 commento 2.029 visite

CEGLIE MESSAPICA – Si terrà domenica 19 marzo presso il Teatro Comunale di Ceglie Messapica l’edizione 2023 del Premio “Donna dell’anno” organizzato dal Lions Club Ceglie Messapica – Alto Salento, in concomitanza della ricorrenza della Giornata internazionale dei diritti delle donne. Il premio, ormai ultra decennale, sarà consegnato alla dottoressa Emanuela Ciracì, attualmente Direttore di Struttura Complessa della disciplina di Medicina Interna dell’ospedale di Ostuni. Nata a Ceglie Messapica il 29 dicembre 1979, la dottoressa Ciracì, dopo la laurea in Medicina e Chirurgia presso l’Università degli Studi di Bari si è specializzata in Malattie Infettive, continuando questo suo percorso di Alta Formazione, anche, manageriale per dirigenti sanitari. Importante e determinante è stato il suo supporto durante l’emergenza Covid, sia come medico specialista infettivologo che come referente clinico-organizzativo di alcune strutture “post Covid” della Asl di Brindisi. Dal 2015 ad oggi, inoltre, è Docente e tutor presso la “scuola SIEMC di ecografia internistica” di Ostuni nonchè Direttore di Struttura Complessa della disciplina di Medicina Interna dell’ospedale di Ostuni.

Il premio è così motivato dalla presidenza del Club: “Per aver raggiunto encomiabili traguardi e per l’impegno professionale e umano dimostrato nei confronti della nostra comunità”. Infatti, il riconoscimento nasce come “ringraziamento” ad una donna che ha fornito un contributo significativo in ambito culturale, sociale e professionale sia a livello locale che nazionale. Tra le donne già insignite di questo riconoscimento figurano la chef Antonella Ricci, la docente Maria Antonietta Epifani, l’onorevole Teresa Bellanova e Laura Delvecchio, primo Capo impianto Enav donna in Italia. Dopo la consegna del premio salirà sul palco la compagnia teatrale GTA Maria SS Assunta di Ceglie Messapica con la commedia in vernacolo “Quedde nange i miei state incinde” . Il ricavato sarà devoluto alle popolazioni terremotate di Siria e Turchia. Per info e prenotazioni posti 333.5701062.

Potrebbe piacerti anche

Lascia un commento

* Utilizzando questo modulo accetti la memorizzazione e la gestione dei tuoi dati da parte di questo sito web.

CeglieOggi – redazione@ceglieoggi.it


Direttore Responsabile ed  Editoriale: Ivano Rolli  

Privacy Policy Cookie Policy

Copyright ©2023 | Km 707 Smart Srls | P.I. 02546150745

Realizzato da MIND