Home Cultura e Spettacolo “Il custode del Cimitero” di Pierpaolo Chirulli

“Il custode del Cimitero” di Pierpaolo Chirulli

Nuovo appuntamento con la rubrica "Racconti Raminghi"

da Redazione
0 commento 56 visite

Lei gli domandò in quei giorni se era vero, come dicevano le canzoni, che l’amore poteva tutto. “È vero – le rispose lui – ma farai bene a non crederci.”

Questa è la frase simbolica di un libro immenso, non per dimensioni, (è piuttosto piccolino), bensì per contenuti: Dell’amore e di altri demoni, di Gabo, ovviamente. Tra l’altro possiedo un’edizione colombiana – un tesoro inestimabile – regalatami da Martino Gioia – Picculino -, presa da Cartagena de Indias, luogo dove si svolge la storia.  Gabo, in una nota prefattiva, racconta come gli è venuta l’ispirazione. Era, ai tempi, cronista de l’Espectador, e fu spettatore di un avvenimento magico. Dalla cripta di un antico monastero abbandonato fu riesumato il cadavere di una bimba che giaceva su di un’infinita corona di capelli fulvi che avevano riempito senza scampo la piccola bara. Gabo fu colto da un’emozione improvvisa e io,  una sessantina di anni dopo, da un diluvio irrisolvibile di immaginazioni.
Ok, basta così… grazie per essere qui! Buona lettura!
Pierpaolo

Potrebbe piacerti anche

Lascia un commento

* Utilizzando questo modulo accetti la memorizzazione e la gestione dei tuoi dati da parte di questo sito web.

CeglieOggi – redazione@ceglieoggi.it


Direttore Responsabile ed  Editoriale: Ivano Rolli  

Privacy Policy Cookie Policy

Copyright ©2023 | Km 707 Smart Srls | P.I. 02546150745

Realizzato da MIND