Home In evidenza Giusy Resta, sono una donna libera e senza padrini

Giusy Resta, sono una donna libera e senza padrini

da Ivano Rolli
0 commento 45 visite

Dopo il mio intervento chiarificatore teso a sottolineare che sono una donna libera e senza padrini, le contraddizioni vengono a galla.
Appare chiaro che il mio progetto inizia a destabilizzare ed è partita la guerra ai fianchi. Ma non indietreggio di un passo e vado avanti per la mia strada, per la realizzazione del progetto Rosa Verde che giorno dopo giorno trova consensi.
Mi preme ribadire che la mia è una candidatura aperta al civismo.
Non ho fatto ne farò accordi con sigle di partite e Rocco Marrazza entra in coalizione con la lista “ Noi con Resta Sindaco” condividendo questa premessa di apertura al civismo.
Da quando Carlo Gasparro ha aderito alla coalizione “Rosa Verde” ha sempre condiviso tutte le scelte fatte come anche l’apertura alla lista civica Noi con Resta Sindaco.
Per cui non capisco, ma posso intuire, il suo dichiarato disimpegno.
Se c’è impazzimento, come Carlo afferma, non ci appartiene e non comprendo pertanto il suo gettare la spugna.
Il nostro è e rimane un progetto basato sulle idee e non sulle persone tanto che ho da subito allontanato tentativi d’ inquinamento di ogni genere.
Ci dispiace deludere le aspettative dei nostri detrattori, ma noi a differenza non abbiamo la necessità di nasconderci dietro profili fake o ghost writer e possiamo tranquillamente procedere attraverso mezzi leciti, onorevoli e dignitosi ad informare i nostri cittadini senza scadere nell’offesa o nella falsità dell’informazione.

Giusy Resta

Condivi la notizia

Potrebbe piacerti anche

Lascia un commento

* Utilizzando questo modulo accetti la memorizzazione e la gestione dei tuoi dati da parte di questo sito web.

CeglieOggi – redazione@ceglieoggi.it


Direttore Responsabile ed  Editoriale: Ivano Rolli  

Copyright ©2022 | Km 707 Smart Srls | P.I. 02546150745

Realizzato da MIND