“PET/TAC RIMANDATA PER 40 PAZIENTI ONCOLOGICI AL PERRINO. CAROLI E PERRINI (FDI) SCRIVONO AL DG DELL’ASL BRINDISI”

Di seguito, una nota dei consiglieri regionali di Fratelli d’Italia Luigi Caroli e Renato Perrini.

“Abbiamo appena inviato una lettera al nuovo Direttore generale dell’Asl Brindisi, Flavio Maria Roseto, per segnalare un gravissimo disservizio che si è registrato stamane a danno di 40 pazienti oncologici. Persone fragili provenienti dalle province di Brindisi, Taranto e Lecce che si sono recate all’Ospedale Perrini di Brindisi per sottoporsi a una Pet/Tac, ma a causa della strumentazione non funzionante è stato loro comunicato, senza nessun preavviso o alcuna comunicazione nei giorni scorsi, che l’esame diagnostico di particolare importanza e delicatezza per la loro salute è stato rimandato a data da destinarsi. Un episodio sconcertante e inaccettabile, che investe la piena responsabilità non solo degli addetti ai lavori ma di ognuno di noi.

Per questo abbiamo chiesto al DG di fare chiarezza su quanto avvenuto, e sollecitare i vertici dell’azienda ospedaliera a provvedere con la massima urgenza al ritorno alla piena funzionalità della strumentazione preposta, e fissare immediatamente un nuovo calendario, essendo la prevenzione e i controlli periodici a intervalli regolari fondamentali per il monitoraggio della salute dei pazienti oncologici, che meritano un’attenzione e una considerazione ben maggiore di quelle mostrate in questa incresciosa circostanza”.

Bari, 13 dicembre 2021

Condivi la notizia
administrator

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.