Home Attualità Atto di affidamento della Città di Ceglie al Ss. Crocifisso e ai Santi per scongiurare epidemie secondo un’antica tradizione

Atto di affidamento della Città di Ceglie al Ss. Crocifisso e ai Santi per scongiurare epidemie secondo un’antica tradizione

da Ivano Rolli
0 commento 48 visite

Riprendendo un’antica tradizione degli inizi del 1900, come documentato nella foto, questa sera,  i Sacerdoti di Ceglie, si sono ritrovati in Chiesa Madre, al termine della celebrazione della Messa, per intronizzare l’antico Crocifisso Miracoloso del 1500, la statua dell’Addolorata e Sant’Antonio Patrono della Città per venerarli e chiedere l’intercessione e scongiurare l’epidemia del Coronavirus.

La storia racconta che proprio agli inizi del secolo scorso la città si affidò al Crocifisso,  al Patrono Sant’Antonio  e ai Compatroni San Rocco e Sant’Anna per intercedere e scongiurare l’epidemia di malattie.

Guarda l’intervista

 

 

Condivi la notizia

Potrebbe piacerti anche

Lascia un commento

* Utilizzando questo modulo accetti la memorizzazione e la gestione dei tuoi dati da parte di questo sito web.

CeglieOggi – redazione@ceglieoggi.it


Direttore Responsabile ed  Editoriale: Ivano Rolli  

Copyright ©2022 | Km 707 Smart Srls | P.I. 02546150745

Realizzato da MIND