Home dal Comune What do you think?, ripensare insieme gli spazi pubblici

What do you think?, ripensare insieme gli spazi pubblici

Il progetto di rigenerazione urbana vedrà la partecipazione di tutta la cittadinanza

da Redazione
0 commento 173 visite

CEGLIE MESSAPICA – Riprendiamo dalla pagina Facebook del Comune di Ceglie Messapica, il comunicato stampa a firma del sindaco e dell’amministrazione comunale relativo al progetto “What do you think?” che riguarda la rigenerazione urbana degli spazi pubblici, dal centro storico alla Pineta Ulmo, uno dei più importanti polmoni verdi cittadini che, da alcuni anni, versa in una situazione di totale degrado e sporcizia come documento nei giorni scorsi dalla consigliera comunale Isabella Vitale. 

L’amministrazione comunale del Comune di Ceglie Messapica (BR) è a lavoro per l’avvio della progettazione partecipata “WHAT DO YOU THINK?”. Nell’ambito del finanziamento di cui al Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 17 dicembre 2021 “Ripartizione del Fondo per la progettazione territoriale”, si è dato avvio in data 13 Febbraio 2023 alla progettazione del “Centro storico e le sue connessioni con il resto del tessuto urbano nella più ampia logica operativa della rigenerazione urbana” nonché per la “Valorizzazione dell’area verde Pineta Ulmo, delle altre aree verdi di proprietà comunale e studio delle connessioni con i beni rurali e architettonici presenti sul territorio comunale”.

E’ intendimento dell’Amministrazione coinvolgere, sin dalle prime fasi della progettazione, le associazioni, gli abitanti delle aree studiate, i cittadini e tutti coloro vogliano condividere proposte, idee e riflessioni attraverso un processo partecipato di co-progettazione a seguito del quale si definirà l’uso futuro degli spazi pubblici.

L’ invito è di iniziare a immaginare la Pineta Ulmo come punto di riferimento per la mobilità sostenibile, area per piccoli eventi tematici e concerti, spazio creativo per le arti visive, mercato gastronomico a disposizione degli agricoltori locali e tutto quanto possa restituire le potenzialità e la fruizione del luogo in connessione con i beni rurali e architettonici presenti sul territorio comunale.

Nello studio del centro storico, invece, si intende incrementare la permeabilità tra il tessuto storico e il tessuto urbano adiacente nella più ampia logica operativa della rigenerazione urbana, rileggere il contesto con la logica di connessione tra gli spazi aperti e quelli del tessuto urbano attiguo, ripensare di spazi aperti performativi e flessibili, e valorizzare gli immobili esistenti.

Il sindaco e l’amministrazione comunale.

Potrebbe piacerti anche

Lascia un commento

* Utilizzando questo modulo accetti la memorizzazione e la gestione dei tuoi dati da parte di questo sito web.

CeglieOggi – redazione@ceglieoggi.it


Direttore Responsabile ed  Editoriale: Ivano Rolli  

Privacy Policy Cookie Policy

Copyright ©2023 | Km 707 Smart Srls | P.I. 02546150745

Realizzato da MIND