Home In evidenza Tommaso Gioia: La chiusura della Chirurgia di Ostuni non è accettabile. A Caroli risponde dicendo: “mi spiace Non sono tutti come te!”

Tommaso Gioia: La chiusura della Chirurgia di Ostuni non è accettabile. A Caroli risponde dicendo: “mi spiace Non sono tutti come te!”

da Redazione
0 commento 1.158 visite

Riceviamo e pubblichiamo nota a firma di Tommaso Gioia sulla chiusura dei reparti dell’ospedale di Ostuni.

La sorpresa di oggi della momentanea chiusura della chirurgia di Ostuni mi ha destabilizzato, perché penso che prima di chiudere una struttura si debbano cercare soluzioni alternative, e poi perché la sospensione della Chirurgia di Ostuni non porterà nessun reale vantaggio alla sanità brindisina, anzi i problemi si aggraveranno ulteriormente, perché cresceranno le liste attesa per gli interventi chirurgici, e questo non lo accetto!
La prima cosa che ho fatto a seguito di questa brutta notizia e quella di recarmi di persona sul posto e di constatare i disservizi che si sono verificati, pazienti preparati per l’intervento chirurgico che sono stati rimandati a casa, con non poche difficoltà e tensioni.

Purtroppo, moltissimi altri pazienti nelle prossime settimane e mesi non potranno operarsi, un vero peccato perché il lavoro che si stava facendo ad Ostuni iniziava a dare i suoi risultati, con un lavoro intenso anche da parte del sottoscritto si stavano smaltendo le liste d’attesa

Nella giornata odierna con la mia presenza, del sindaco di Ostuni Angelo Pomes quale ringrazio per la tempestività, convocando i medici dell’P.O. di Ostuni, ed abbiamo avuto un’interlocuzione con il Presidente Emiliano e con il Commissario Straordinario, Dr. Gorgoni.

Non resterò a guardare alla finestra, e mi impegnerò per interloquire costantemente con la dirigenza ASL, auspico un ripensamento della dirigenza ASL volto a sospendere il provvedimento di chiusura , in attesa di verifiche e soprattutto di decisioni condivise.

 Tommaso Gioia

 

A seguire, risposta al Comunicato del Consigliere Regionale Luigi Caroli

Consigliere Caroli, mi spiace “Non sono tutti come te!

Il  nuovo sindaco di Ostuni non  ha certamente avuto necessità di citare l’Ospedale per vincere le elezioni così come  non ha avuto bisogno del del tuo sostegno, nonostante tu  sia avvezzo ad avanzare “aiuti esterni” .

Angelo Pomes, e il centro sinistra della città di Ostuni, ha stravinto le elezioni perché gli Ostunesi  hanno scelto consapevolmente e in maniera decisa.

Ma torniamo a noi!

Certo che ero FELICE quando ho collaborato in prima persona far riaprire la Chirurgia di Ostuni, nella misura in cui sono scontento e deluso oggi per la sua nuova chiusura.

Con la tempestività e la serietà che da sempre  mi contraddistinguono, ho già divulgato un comunicato stampa per denunciare l’accaduto e sollecitare un ripensamento e una soluzione.

Faremo tutto il possibile per far riprendere l’attività chirurgica ad Ostuni e, guidati dal Sindaco e dagli addetti ai lavori, presenteremo una proposta alternativa  plausibile.

Sai bene che per il mio territorio mi muovo a prescindere dalle campagne elettorali.

Non tutti sono come te, ricorda!!

Tommaso Gioia

 

Potrebbe piacerti anche

Lascia un commento

* Utilizzando questo modulo accetti la memorizzazione e la gestione dei tuoi dati da parte di questo sito web.

CeglieOggi – redazione@ceglieoggi.it


Direttore Responsabile ed  Editoriale: Ivano Rolli  

Privacy Policy Cookie Policy

Copyright ©2023 | Km 707 Smart Srls | P.I. 02546150745

Realizzato da MIND