Home Attualità “Teorie, tecniche e ricerca in musicoterapia” se ne parlerà alla Fondazione San Raffaele

“Teorie, tecniche e ricerca in musicoterapia” se ne parlerà alla Fondazione San Raffaele

Appuntamento a Ceglie Messapica il 28 febbraio 2024

da Redazione
0 commento 56 visite

CEGLIE MESSAPICA -Il progetto, organizzato insieme al Conservatorio di Musica “Tito Schipa”- Lecce, con il patrocinio della ASL Brindisi, la Regione Puglia e il Comune Ceglie Messapica, si propone la possibilità di valutare l’efficacia della #musicoterapia e dell’ascolto musicale terapeutico in ambiti clinico-riabilitativi con riferimento a patologie neurologiche.

La musicoterapia è una disciplina scientifica basata su interventi musicali ricettivi personalizzati per generare benessere e miglioramento della salute, in un processo atto a favorire la motricità, l’apprendimento, la comunicazione. Mira a “sviluppare le funzioni potenziali e residue dell’individuo in modo che questi possa migliorare la qualità della vita grazie ad un processo riabilitativo, psicoeducativo, clinico-terapeutico” (World Federation of Music Therapy, 1996).

Il progetto “Armonie Terapeutiche” si inserisce con originalità nell’implementazione della Musicoterapia come strumento chiave nel trattamento di disturbi psicologici e fisici. L’originalità risiede nella creazione di programmi personalizzati che integrano la musica in modo unico, considerando le specifiche esigenze di ciascun paziente.

I musicisti in collaborazione con medici, terapisti e professionisti del settore sviluppano composizioni e sessioni adattate garantendo un’esperienza terapeutica su misura, monitorandone le risposte fisiche ed emotive. Il progetto ha come obbiettivo non solo quello di migliorare la qualità della vita dei partecipanti, ma anche contribuire alla ricerca nel campo della salute neurologica e fisica agendo sulla stimolazione cognitiva e sulla psicomotricità dei pazienti in riabilitazione, unendo la potenza della musica all’innovazione scientifica. Ma soprattutto, tale progetto di ricerca, vuole documentare l’efficacia di un protocollo di intervento con la musica a supporto delle funzioni cognitive. Nel caso in cui si ottengano risultati in tal senso avremo dimostrato attraverso un approccio scientifico l’efficacia dell’approccio stesso che permetterà di estendere il protocollo di intervento su ampia scala.

Potrebbe piacerti anche

Lascia un commento

* Utilizzando questo modulo accetti la memorizzazione e la gestione dei tuoi dati da parte di questo sito web.

CeglieOggi – redazione@ceglieoggi.it


Direttore Responsabile ed  Editoriale: Ivano Rolli  

Privacy Policy Cookie Policy

Copyright ©2023 | Km 707 Smart Srls | P.I. 02546150745

Realizzato da MIND