Home dal Territorio La Soavegel di Francavilla Fontana per il progetto “preVIENI” di UILA e Fondazione ANT

La Soavegel di Francavilla Fontana per il progetto “preVIENI” di UILA e Fondazione ANT

da Redazione
0 commento 36 visite

Conclusi in provincia di Brindisi con risultati eccellenti, gli screening oncologici promossi all’interno del progetto “preVIENI”, voluto dalla UILA Puglia in collaborazione con la Fondazione ANT. Questa mattina, l’ambulatorio mobile della Fondazione ANT ha fatto sosta presso l’azienda Soavegel di Francavilla Fontana, dove i medici hanno visitato i dipendenti di sesso maschile della struttura per l’individuazione di eventuali patologie ai testicoli e alla prostata. Un progetto definito di grande valore sanitario, ma soprattutto culturale, poiché incentiva le attività di prevenzione, ritenuta il primo strumento per contrastare le patologie oncologiche. 

L’iniziativa è stata accolta con grande entusiasmo dalla proprietà del sito produttivo agroalimentare di Francavilla Fontana. Domenico Bianco, amministratore delegato Soavegel, durante un momento di confronto con la stampa, ha espresso “gratitudine al sindacato UILA e alla Fondazione ANT per l’iniziativa di prevenzione”. Inoltre, ha annunciato “future iniziative di prevenzione da parte di Soavegeldedicate ai propri dipendenti”, enfatizzando la cultura della prevenzione come “unica arma contro le malattie oncologiche che allevia il peso nei confronti del servizio sanitario nazionale attualmente in difficoltà”. 

Sulla stessa linea, il segretario territoriale UILA Brindisi, Luigi Vizzino, ha sottolineato “la necessità di costruire un percorso nel processo culturale di prevenzione, promuovendo un atteggiamento vitale nei confronti dei problemi sanitari e intervenendo in maniera precoce sulle diverse patologie. Solo attraverso atteggiamenti di sussidiarietà virtuosa tra associazioni, aziende e istituzioni – ha dichiarato Vizzino – si può superare un gap che limita fortemente la popolazione meridionale rispetto alle tematiche sanitarie”. 

All’incontro era presente anche Piero Buongiorno, segretario generale UILA Puglia, che ha ringraziato l’azienda Soavegel per la disponibilità dimostrata, il Comune di Francavilla Fontana per il patrocinio gratuito all’evento e ha riflettuto su come la “salute dei dipendenti di un’azienda si ripercuote sulla qualità dei prodotti lavorati. Ed è quindi cruciale – ha concluso – un investimento generale per la salute delle persone, come negli ultimi tempi stanno facendo diverse aziende del comparto agroalimentare in tutta la Puglia”. 

Il primo cittadino di Francavilla Fontana, Antonello De Nuzzo, elogiando l’investimento di UILA e Fondazione ANT si è impegnato a coinvolgere i colleghi della Provincia di Brindisi per “replicare l’esperienza degli screening oncologici al fine di farla diventare una buona prassi amministrativa”.

Potrebbe piacerti anche

Lascia un commento

* Utilizzando questo modulo accetti la memorizzazione e la gestione dei tuoi dati da parte di questo sito web.

CeglieOggi – redazione@ceglieoggi.it


Direttore Responsabile ed  Editoriale: Ivano Rolli  

Privacy Policy Cookie Policy

Copyright ©2023 | Km 707 Smart Srls | P.I. 02546150745

Realizzato da MIND