CONFERENZA DEI CAPIGRUPPO. ASSENTE IL PRESIDENTE E LA MAGGIORANZA. L’OPPOSIZIONE SCRIVE AL PREFETTO

É andata deserta la riunione dei Capigruppo fissata per oggi, 26 febbraio, alle ore 13, come si evince dalla convocazione del Presidente del Consiglio Comunale Nicola Ricci in possesso dei Consiglieri di opposizione e ricevuta il 24 febbraio, rivelandosi successivamente un errore di convocazione. All’orario fissato erano presenti oltre al Segretario Comunale, i consiglieri d’opposizione Giusy Resta, Giovanni Gianfreda, Giuseppe Argentiero e Pietro Piccoli. Presente anche, a detta dell’opposizione, l’assessore Arcangelo Idrontino. Dopo aver atteso la mezz’ora canonica i Consiglieri d’opposizione hanno appreso dal Segretario, che ha provveduto a contattare telefonicamente  il Presidente Ricci, che la Conferenza dei Capigruppo  non era il 26 febbraio ma bensì il 1 marzo  nonostante la convocazione scritta e protocollata a firma del Presidente Ricci.

A questo punto i Consiglieri d’opposizione hanno chiesto che venisse svolta regolarmente la Conferenza dei Capigruppo, il Segretario non sapendo come gestire la situazione,  collegato telefonicamente con il dott. Ricci,  ha risposto che il Presidente era impossibilitato a raggiungere il Comune per motivi professionali e che comunque erano assenti anche i consiglieri di maggioranza. 

La convocazione era stata concordata con il Segretario e l’ufficio della Segreteria per il 1 marzo, ha tenuto a confermare il Presidente Nicola Ricci contattato nel pomeriggio, la data del 26 febbraio era stata proposta dal Segretario,  in quanto non sarebbe stato disponibile il 1 marzo, durante un dialogo avuto in segreteria, ma in quella stessa occasione – continua Ricci –  avevo precisato al Segretario che avremmo proceduto anche in sua assenza e di convocare la Conferenza dei Capigruppo per il 1 marzo vista anche la concomitanza in mattinata di alcune commissioni.  E’ qui che si sarà creato il disguido con il Segretario e  l’ufficio della Segreteria che ha provveduto ad inviare la convocazione per il 26 febbraio.

Intanto nel primo pomeriggio è stata inviata la convocazione per la Conferenza dei Capigruppo per lunedì 1 marzo alle ore 13.00. 

Nel pomeriggio  i consiglieri d’opposizione, Giusy Resta, Giuseppe Argentiero, Pietro Piccoli, Giovanni Gianfreda, Isabella Vitale e Pasquale Santoro, ritenendo non rispettoso l’accaduto,  alla luce di quanto accaduto anche nella precedente Conferenza dei Capigruppo e altre situazioni simili, riscontrando una mancanza di rispetto nei loro confronti da parte del  Presidente, del Segretario e dei consiglieri di maggioranza, hanno scritto al Prefetto di Brindisi perché intervenga per ripristinare i principi di democrazia e di rispetto istituzionale. 

 

la nota inviata al prefetto

 

Condivi la notizia
administrator

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *