RISCHI DELLA RETE. I RAGAZZI DEL SECONDO COMPRENSIVO INCONTRANO LA POLIZA ON LINE

Il Secondo Istituto Comprensivo diretto dal preside Stefano Macchia, quest’anno non ha potuto incontrare di persona la Polizia di Stato per sensibilizzare i ragazzi verso i rischi della rete. Il tema è stato trattato con la partecipazione al Safer Internet Day, giornata che ha lo scopo di sensibilizzare i giovani e i loro genitori sui pericoli che corrono sul web. La manifestazione in diretta on line è stata organizzata dalla Polizia di Stato e Unieuro e ha visto la partecipazione di quasi 3.000 scuole di tutta Italia e oltre 200.000 studenti.
Oltre agli interventi di vari esponenti della polizia postale è stato proiettato un docufilm che narra la storia vera di un’adolescente vittima di cyberbullismo.
Impegno della scuola è informare e sensibilizzare i ragazzi ad un utilizzo più consapevole e corretto della tecnologia, contrastare ogni forma di distorsione della rete per formare e educare piccoli cittadini consapevoli. In questo momento in cui lo sviluppo tecnologico corre veloce e la pandemia ha addirittura acce¬lerato tale processo, trasformando la rete in opportunità di studio e di conoscenza dell’altro, imparando allo stesso tempo a riconoscerne le insidie è però importante l’aiuto e l’attenzione delle famiglie.
Il messaggio lanciato è che i ragazzi devono pensare che commettendo un ‘errore anche se solo “Per una volta…” si possono avere conseguenze irreparabili. Quindi meglio pensarci prima e evitare dolore e sofferenza.

Condivi la notizia
administrator

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *