CALA IL NUMERO DEI POSITIVI E DELLE QUARANTENE A CEGLIE MESSAPICA

Il Sindaco Angelo Palmisano ci aggiorna.

Vi aggiorno sulla situazione contagi riferiti al 07 febbraio 2021. Sono 115 i cittadini risultati positivi al Covid-19.

Dai dati che ci sono giunti dalla Asl, per il tramite della Prefettura, è possibile evidenziare che i casi positivi sono così suddivisi:

– 43 nella fascia 0-15 anni
– 18 nella fascia 16-30 anni;
– 35 nella fascia 31-50 anni;
– 16 nella fascia 51-70 anni;
– 3 nella fascia 71-95 anni;

È doveroso precisare che la maggior parte risultano essere asintomatici o con lievi sintomi mentre 20 sono in isolamento fiduciario in attesa di tampone e 59 sono risultati negativi al molecolare ma ancora in quarantena. Il focolaio sembra essersi arrestato e per questo ringrazio i ragazzi e le loro famiglie per aver osservato con rigore la quarantena. Continuiamo così affinché la situazione dei contagi possa al più presto rientrare.
La situazione resta critica ma sta migliorando lentamente e bisogna continuare ad osservare rigorosamente l’isolamento quando si è in attesa dei tamponi o dei risultati degli stessi ovvero sino a quando il Dipartimento non dispone il fine isolamento. Vi chiedo di essere prudenti anche in qualsiasi altra situazione di incertezza e se avete qualche dubbio contattate i medici di famiglia o l’Amministrazione Comunale. Per eventuali problemi o necessità. Il mio numero è 3208495617.
Bisogna continuare a tenere alta l’attenzione rispettando i protocolli di quarantena e isolamento fiduciario affidandosi ai medici di base e al sistema di contact tracing del Dipartimento di Igiene e Sanità Pubblica. E’ fortemente consigliato l’autoisolamento quando si è in attesa dell’esito dei tamponi antigenici fatti privatamente oltre che nei casi in cui si sospetta di aver avuto contatti indiretti con soggetti positivi. Invito tutti a seguire con scrupolo e rigore le norme e ad indossare sempre la mascherina, mantenere la distanza di sicurezza, igienizzare spesso le mani. Si raccomanda, anche all’interno dei propri nuclei familiari, di evitare comportamenti che possono alimentare i contagi.

Faccio gli auguri   di una pronta guarigione ai nostri concittadini e soprattutto ai tanti ragazzi che stanno vivendo questa tremenda esperienza, con l’auspicio che possano tornare alla normalità delle proprie vite senza ulteriori complicazioni.

Condivi la notizia
administrator

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *