CAROLI RISPONDE A PIEMONTESE. POCO ISTITUZIONALE RISPONDERE SU FACEBOOK

La risposta via Facebook alla mia interrogazione è sicuramente singolare e, forse, anche poco istituzionale, ma non può che farmi piacere sapere che l’assessore regionale al Bilancio, Raffaele Piemontese, ha autorizzato ‘𝗲 𝘀𝗼𝗻𝗼 𝗴𝗶𝗮̀ 𝗽𝗮𝗿𝘁𝗶𝘁𝗲 𝗹𝗲 𝗽𝗿𝗼𝗰𝗲𝗱𝘂𝗿𝗲 𝗽𝗲𝗿 𝗰𝗼𝗿𝗿𝗶𝘀𝗽𝗼𝗻𝗱𝗲𝗿𝗲 𝗶 𝟰𝟬𝟬 𝗲𝘂𝗿𝗼 𝗰𝗵𝗲 𝗺𝗮𝗻𝗰𝗮𝘃𝗮𝗻𝗼 𝗮𝗹 𝗯𝗼𝗻𝘂𝘀 𝗦𝗧𝗔𝗥𝗧 𝗮 𝗰𝘂𝗶 𝘀𝗼𝗻𝗼 𝘀𝘁𝗮𝘁𝗶 𝗮𝗺𝗺𝗲𝘀𝘀𝗶 𝘁𝗮𝗻𝘁𝗶𝘀𝘀𝗶𝗺𝗶 𝗽𝗿𝗼𝗳𝗲𝘀𝘀𝗶𝗼𝗻𝗶𝘀𝘁𝗶 𝗲 𝘁𝗶𝘁𝗼𝗹𝗮𝗿𝗶 𝗱𝗶 𝗰𝗼𝗻𝘁𝗿𝗮𝘁𝘁𝗶 𝗱𝗶 𝗰𝗼𝗹𝗹𝗮𝗯𝗼𝗿𝗮𝘇𝗶𝗼𝗻𝗲’.
Il 21 gennaio scorso con un’interrogazione sollevai il problema evidenziando che la Regione Puglia anziché erogare l’indennità di 2.000 euro per Autonomi e Partite Iva, tratteneva 400 euro come ritenuta fiscale. Non poteva farlo e averlo fatto era gravissimo! E sarebbe bastato leggere il Testo unico delle Imposte sui redditi (art. 61 e 109, comma 5): quei contributi erogati in regime di emergenza epidemiologica ‘non concorrono alla formazione del reddito imponibile ai fini delle imposte sui redditi e del valore della produzione ai fini dell’imposta regionale sulle attività produttive (IRAP)’. Oppure leggere la comunicazione della Commissione Europea del 19 marzo scorso sugli aiuti di Stato ad inizio pandemia.
A distanza di 10 giorni leggo sulla pagina Facebook dell’assessore Piemontese che ha dato la sua parola al coordinamento regionale dell’AIGA, l’Associazione Italiana Giovani Avvocati.
La prossima volta l’interrogazione la presento via social… così ottengo prima la risposta.

Luigi Caroli

Condivi la notizia
administrator

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *