CAROLI: BRINDISI GRANDE ASSENTE DELLA GIUNTA EMILIANO

Anche questa volta, per il secondo mandato consecutivo, il Presidente Emiliano non ha voluto un rappresentante della Provincia di Brindisi nella sua Giunta.

Considerato il ritardo con il quale è stata ufficializzata la composizione dell’esecutivo, mi sarei aspettato che il Governatore avesse utilizzato questo maggior tempo nel trovare soluzioni che garantissero la giusta rappresentanza per tutte le Provincie, senza continuare a rimarcare la distinzione tra territori di serie A e serie B. Ed invece, imperterrito e probabilmente ancor provato dalla sconfitta subita nell’ultima tornata elettorale nel Brindisino, Emiliano continua a prendersi gioco della nostra terra.

Ancor più grave è l’assenza di reazioni da parte dei Consiglieri Regionali di maggioranza eletti a Brindisi e Provincia: dal loro silenzio posso presumere che ci sia il benestare di questi ultimi, ai quali, però, vorrei ricordare che il dovere della carica istituzionale che ricoprono, grazie ai voti degli elettori di tutti i comuni brindisini, è quello di battersi per fatti concreti che migliorino la vita dei cittadini. Non è sufficiente fare gli “Yes Man” in Consiglio.

I cittadini della nostra Provincia, sentono di esser stati abbandonati. E se c’è un evidente disamore di questi nei confronti della Regione come Organo Istituzionale, la politica ha il dovere di ricucire la crepa ormai profonda e radicata. Ad uno schiaffo ricevuto nelle ultime elezioni regionali, non si dovrebbe rispondere con castighi e punizioni, tagliandoci fuori da ogni tavolo decisionale. Sarebbe quanto meno doveroso rispondere con nuove opportunità, con un nuovo e forte riavvicinamento da parte delle Istituzioni alla nostra terra che ormai le avverte come lontane e avverse ai propri bisogni.

Condivi la notizia
administrator

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *