ESERCE’: IL NOSTRO IMPEGNO NON VALORIZZATO DALL’AMMINISTRAZIONE COMUNALE

Negli ultimi giorni sono circolate voci e informazioni, al momento del tutto informali, riguardo ad affidamenti di somme e/o eventi del CeglieEstate che riguardano la mia persona e la neonata associazione dei commercianti del centro storico “EserCè”.

Ci tengo a precisare intanto che a me non è arrivata nessuna comunicazione ufficiale e formale.

Sono a lavoro da più di un mese e mezzo per cercare (invano) di programmare un piccolo cartellone di eventi per favorire l’attività di tutti i commercianti creando un po’ di movimento nelle serate d’estate. Il programma dell’associazione prevedeva l’organizzazione di 24 mini eventi nelle principali piazze del centro storico. Piazze e centro storico che avrebbero visto esibirsi parecchi artisti Cegliesi.

Il tutto affiancato da un piano di sicurezza che prevedeva l’ottemperanza di tutte le ultime disposizioni e indicazioni emanate sia dal governo centrale che dalla regione Puglia. Da quanto risulta dall’albo pretorio e non da comunicazione diretta e ufficiale la irrisoria somma stanziata per questa iniziativa è di 3000 € che sono pronto a RIFIUTARE e rispedire al mittente, poiché non aiuterebbe in alcun modo il proseguo del lavoro.

EserCé ha l’unico scopo di unire gli intenti dei commercianti e sviluppare un’offerta allettante in un’estate già complicata di suo.

Le comunicazioni e gli incontri con gli organi preposti del nostro Comune risultano essere sempre più difficili e infruttuosi.

Pare che lo stesso metodo sia stato adottato per il Ceglie Food Festival. E’ stata manifestata la volontà di farlo e di adeguarsi a quella che è la situazione emergenziale del momento. Abbiamo supportato e collaborato alla creazione di un’idea progettuale che non prevedeva alcun tipo di assembramento e/o accessi incontrollati ma (pare sempre che) siamo stati totalmente snobbati e ignorati nonostante le incessanti richieste di essere quanto meno ascoltati per una valutazione della cosa.

Chiederò quindi formalmente spiegazioni su queste scelte e sul perché non siano state espletate le gare su tutti gli eventi così come ci si era preposti inizialmente, sul perché siano state ignorate le innumerevoli richieste di incontri/colloqui, oltre a sforzarmi di comprendere con tutte le mie energie la logica dell’operato di qualche dirigente e il calcolo sulla destinazione delle somme.

A seguito della loro giustificazione darò notizia così come fatto in questa occasione.

Il presidente ed il direttivo dell’associazione EserCè

Condivi la notizia
administrator

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *