PARCHEGGI A PAGAMENTO: PAGARE SI O NO?

Parcheggi a pagamento, il servizio é ancora sospeso. In tanti si chiedevano se con la ripresa delle varie attività fosse stato ripristinato anche il servizio dei parcheggi a pagamento. Tante le segnalazioni ricevute e tante le chiamate alla nostra redazione che ci chiedevano lo stato del servizio. Abbiamo fatto una verifica nelle comunicazioni in archivio l’ultima risale allo stop sino al 17 maggio alla quale non è seguita alcuna comunicazione di riattivazione del servizio. Dal Comune, per richiesta fatta alla Commissaria, ci è dato sapere che il servizio non è stato ancora riattivato, lo sarà presto e sarà data comunicazione ai cittadini. 

E’ proprio qui qualcosa non ha funzionato in questi mesi. L’azienda, che , agli inizi di Marzo, aveva chiesto al Comune di sospendere il servizio per l’emergenza Covid-19, si è dimenticata di spegnere i parcometri e di affiggere una nota ad ognuno. 

Incuriositi però dalle segnalazioni dei cittadini abbiamo voluto verificare personalmente e abbiamo constatato che i parcometri sono tutti attivi e funzionanti. Per un automobilista, specialmente per chi proviene da fuori città, è nella normalità trovando delle strisce blu e un apparecchio funzionante inserire le monte e provvedere al pagamento della sosta. Ma perchè non mettere un avviso per gli utenti? E perchè i parcometri non sono stati spenti? 

Tutto questo è accaduto anche nel periodo del lookdown dove però per fortuna gli utenti erano di meno o quasi nulla. 

Ci auguriamo che dopo la nostra segnalazione l’azienda incaricata, se è operativa, o la Polizia Locale provveda ad apporre una comunicazione agli apparecchi che impedisca il pagamento sino alla data di riattivazione del servizio. 

 

 

In tanti ci avete segnalato che i parcometri sono funzionanti ponendovi la domanda se peró il servizio fosse stato ripristinato. È perché non viene messo un avviso per non far pagare a vuoto?

Pubblicato da CeglieOggi su Venerdì 19 giugno 2020

 

Condivi la notizia
administrator

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *