ESTATE 2020, I COMMERCIANTI: PROFICUO L’INCONTRO CON LA COMMISSARIA

Nella mattinata di venerdì, in rappresentanza degli esercenti del centro e della zona storica, io (Gino Perna) e Mimmo Elia abbiamo incontrato la Commissaria prefettizia dott.ssa Pasqua Erminia Cicoria che ha accolto il nostro invito ad un confronto sulla questione “Estate 2020”.

Sono state due ore di dibattito interessante e proficuo durante le quali la dott.ssa Cicoria ha ascoltato le nostre esperienze, il nostro “grido di aiuto” e, in un’ottica di collaborazione per il bene della Città, si è convenuti per concordare insieme soluzioni e proposte da mettere in atto in vista dell’imminente stagione estiva che, aldilà delle difficoltà della situazione economico-lavorativa post Covid e nel rispetto di tutte norme di sicurezza, non può non vedere la nostra Ceglie, ancora, protagonista in Italia e nel mondo in ambito turistico ed eno-gastronomico.

La Commissaria ha accolto con piacere la nostra disponibilità ad approntare un calendario di eventi estivi, sicuramente differenti rispetto a quelli vissuti per le ragioni sopra esposte, ma che possono sempre e comunque allietare le serate di quanti, tra cittadini e turisti, popolano la nostra Piazza ed il nostro centro storico. Un calendario che avrà inizio dalla metà di luglio fino a metà settembre, che vedrà i commercianti partecipare attivamente con un contributo economico oltre alla sinergia con le associazioni del territorio.

A ciò, si è aggiunta la nostra proposta di organizzare il Ceglie Food Festival, una delle più grandi vetrine per la nostra Ceglie, in una forma ridotta ma dove i big saranno solo ed unicamente i ristoratori ed i produttori cegliesi perché la nostra terra ha delle materie prime di primissima qualità.
Infine, rendiamo noto che nei prossimi giorni sarà formalizzata legalmente la nascita dell’associazione commercianti “EserCè”, alla quale potranno aderire tutti i commercianti che intendono dare il proprio contributo con idee, proposte e suggerimenti per dare linfa energetica ad un settore che, senza dubbi, esce profondamente cambiato da queste settimane di emergenza, nell’ottica sempre della collaborazione con le Istituzioni e le Forze dell’Ordine.

 

Condivi la notizia
administrator

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *