POSITIVO L’ESPERIMENTO DEL MERCATO SETTIMANALE

 

Esperimento riuscito per il mercato settimanale, svolto oggi a Ceglie, che ritorna dopo circa due mesi di sospensione. Questa mattina in tanti i cegliesi che hanno approfittato  della bella giornata e della possibilità di poter acquistare frutta e verdura al mercato settimanale.

Il mercato era stato sospeso con un’ordinanza del Commissario a metà Marzo e autorizzato nuovamente allo svolgimento da oggi, con un’ordinanza di quale giorno fa,  in via sperimentale.

L’accesso all’area è stata regolamentata da un unico accesso da via Daunia angolo via Fedele Grande.  I cittadini prima di accedere all’area mercatale sono stati sottoposti alla misurazione della temperatura e alla sanificazione delle mani qualora non fossero provvisti di guanti monouso. A far si che le operazioni potessero svolgersi regolarmente, nel rispetto delle norme igienico sanitarie, gli uomini della Polizia Locale con il supporto dei volontari dell’Associazione locale della Protezione Civile, che hanno provveduto anche a fornire le mascherine a chi non ne fosse in possesso. I volontari della Protezione Civile sono stati dislocati anche lungo il percorso e ai varchi d’uscita di Via Daunia (lato Forno San Lorenzo).

All’ingresso dell’area mercatale, superato il varco che veniva controllata la temperatura,  il controllo a campione dell’autocertificazioni, da parte della Polizia Locale, anche se in tanti non hanno compreso il senso visto che erano all’interno di un percorso autorizzato e fosse scontato dove si fossero recati.

All’interno dell’area mercatale tutto si è svolto regolarmente e soprattutto sono state mantenute le distanze tra le bancarelle e i cittadini.

I cittadini si sono mostrati tutti contenti, se non fosse, per la maggior parte di loro,  che per accedere hanno dovuto raggiungere, attraverso le stradine delle case,   via Fedele Grande, per poter accedere da via Daunia,  lato opposto da dove avevano parcheggiato o raggiunto a piedi l’area, in quanto non era stato comunicato l’accesso.

 

 

Condivi la notizia
administrator

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *