Nuovo tentativo Guinness World Record di Leonardo Saponaro

Centro Posturale “Postura&Benessere”, 14 dicembre 2019. La prova già ufficiale per la Guinness World Records consiste nel percorrere il maggior numero di chilometri in 8 ore e sarà il primo tentativo mondiale di questo tipo con delle modalità analoghe a quelle della prova svolta il 20 aprile 2019 al Palasport 2006

La prova sarà effettuata da Leonardo Saponaro, l’atleta ventisettenne che dopo esser stato un ciclista semiprofessionista e dopo essersi decicato all’ultracycling, nello scorso Aprile ha conquistato un titolo mondiale diventando ufficialmente un recordman e primatista con il record di 57,18km percorsi in un’ora. Noto da tempo nel panorama ciclistico pugliese proprio per il suo ricco percorso sportivo, per i suoi successi e per i diversi eventi da lui stesso ideati e realizzati, anche abbinati a scopi benefici, è attualmente il più giovane dirigente di una società sportiva in quanto presidente e fondatore del Gruppo Sportivo Kailia (in breve, GSK a.s.d.).

In un contesto amministrativo delicato, quale quello che sta attraversando la sua Ceglie Messapica, decide di organizzare nuovamente un evento di questa portata a pochi mesi di distanza dal suo ultimo successo e di tentare la doppietta mondiale il giorno 14 dicembre 2019 dalle ore 12.00 con una pedalata di 8 ore che sarà possibile seguire in diretta streming, curata da WifiMultimedia, sulla pagina Facebook dell’atleta o recandosi sul luogo dell’evento, il centro posturale del Dott. Claudio Venza “Postura&Benessere” in via Calabria.

L’atleta, che nel suo periodo da semiprofessionista ha avuto due convocazioni consecutive ai Campionati Italiani, una al GiroBio e vanta un palmares di innumerevoli competizioni di diversa rilevanza (anche internazionale) oltre ai diversi riconoscimenti ottenuti, ha scelto il silenzio stampa fino al giorno della prova.

CONTATTI
Mail guinnessleonardo@gmail.com

Facebook: https://www.facebook.com/saponaro.leonardo/

Instagram: https://www.instagram.com/leonardo.saponaro/

Condivi la notizia
administrator

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *