Polizia Locale, tentano di rianimare un’uomo. Deceduto poco dopo

In data odierna un equipaggio del Pronto Intervento, mentre transitava su via Bari, interveniva presso un’abitazione dalla quale provenivano grida e richieste di aiuto.

Gli operatori di Polizia Locale immediatamente si fiondavano nell’abitazione al primo piano dove trovavano steso sul letto della camera padronale il proprietario, tale M. A., il quale non dava segni di vita.

Veniva immediatamente praticato il massaggio cardiaco (tutti gli appartenenti al Corpo di Polizia Locale sono operatori BLSD) sino all’arrivo del 118.

Purtroppo tali tempestive manovre non avevano esito positivo in quanto, nonostante il tentativo di rianimazione cardio-polmonare proseguito anche dal medico del 118, il malcapitato rimaneva esanime e, pertanto, ne veniva dichiarato il decesso alle ore 08,55 circa per arresto cardio-circolatorio causato da un probabile infarto.

 

Insieme all’equipaggio della Polizia Locale era intervenuto anche un sottufficiale dei CC. della locale stazione carabinieri, che si trovava casualmente sul posto in abiti borghesi.

 

Condivi la notizia
administrator

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *