Il Sindaco Caroli tiene duro e va avanti. Gianfreda non vota la variazione.

Un Consiglio Comunale infuocato quello andato di scena oggi a Ceglie Messapica. Non passa la variazione urgente al Bilancio per il voto contrario, insieme all’opposizione, del consigliere di maggioranza, o forse ormai ex, Giovanni Gianfreda. Assenti invece i suoi colleghi di gruppo Antelmi e Perrino che subito dopo La Piazza giá da ieri aveva annunciato il suo rientro a Milano. Sulle questioni economiche non sono mancati i puntuali interventi del consigliere Trinchera. A fare arrabbiare il Sindaco, dopo aver comunicato al Consiglio che la variazione é stata anche necessaria per far fronte a “La Piazza”, il consigliere Gianfreda che ha invece fatto intendere che l’evento é stato possibile realizzarlo grazie ad entrate dirette da sponsor. Su questo argomento va dato atto della presenza di due delibere di Giunta a favore dell’evento promosso da Affari Italiani e dal Direttore Perrino di € 7.000,00  (n. 159 del 02/08/2019) e 5.000,00 (n. 192 del 26-09-2019) e durante la serata di venerdì nessun ringraziamento e nessun riferimento é stato fatto all’amministrazione comunale. Duro anche il consigliere Pietro Mita che ha invitato il Sindaco, visto le assenze e visto quanto ascoltato in aula, a prendere atto che non ha più una maggioranza e di rassegnare le dimissioni. Anche in questo caso il Sindaco Caroli ha prontamente risposto al Consigliere Mita ricordando tra le tante cose il risultato delle urna in occasione delle ultime elezioni amministrative. Cosa accadrà realmente nella maggioranza lo capiremo solo in occasione del prossimo consiglio Comunale che discuterà la mozione di sfiducia salvo colpi di scena.

Condivi la notizia
administrator

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *