I Consiglieri di Opposizione rispondono al Sindaco Caroli

Nel comunicato di domenica scorsa del sindaco Caroli si evince chiaramente la rabbia e la saccenza di colui il quale le vuol tentare tutte pur di non lasciare la poltrona, addirittura “minacciando” la doppia candidatura alle prossime comunali e regionali, come se tale affermazione possa intimorire qualcuno; gli ricordiamo che alle scorse europee il suo partito ed il suo candidato sono stati sonoramente bocciati dalla città. Leggiamo inoltre che continua a promettere l’inizio lavori di diverse opere pubbliche, come se si fosse insediato ieri dimenticando che mancano solo pochi mesi, forse, alla conclusione del suo mandato. Ma la cosa più grave che leggiamo è, che accusa democrazia cegliese di un mancato accordo di poltrone quando invece dovrebbe riflettere se l’essere stato messo in discussione non è altro che conseguenza di una mala gestio generale, assenza di confronto e autoritarismo su ogni decisione presa. Vista la sua evidente e costante impreparazione lo invitiamo a leggere le molteplici motivazioni inserite nella mozione presentata perché il suo secondo mandato è stato un flop incontestabile sotto tutto i punti di vista. Comunque se Caroli pensa che la mozione presentata è un dispetto nei suoi confronti gli rispondiamo semplicemente che nell’ultimo quinquennio gli unici a subire dispetti continui – con Pug fallimentare, Imu e TASI sui terreni edificabili assurdi, tutte le tasse aumentate, zero opere pubbliche fatte, nessun finanziamento intercettato e come se non bastasse poche settimane fa aumentata anche l’addizionale irpef comunale – sono stati i cittadini cegliesi, senza tralasciare una costante maleducazione ed un distacco dai cittadini come mai successo prima. In questo momento storico e su questo fondamentale consiglio comunale siamo 7 consiglieri comunali convinti, compatti e che, sopratutto, rappresentiamo il pensiero della maggior parte dei nostri concittadini.

I CONSIGLIERI COMUNALI
Convertino, Santoro, Manfredi, Argentiero, Marrazza, Trinchera e Mita.

 

Condivi la notizia
administrator

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *