L’Opposizione di Centro Destra chiede la convocazione di un Consiglio monotematico su IMU

Abbiamo deciso di convocare un Consiglio Comunale monotematico, per quanto riguarda l’IMU sui terreni edificabili che a cittadini è stato notificato in questi giorni, sia perché si è creata una situazione assurda e difficile da affrontare, per i diretti interessati, sia perché si è manifestato palesemente, e lo abbiamo ribadito diverse volte in questi 2 anni, che il PUG approvato e soprattutto modificato l’ultima settimana, è il più grande fallimento del sindaco Caroli, dove quest’ultimo ha manifestato inequivocabilmente la sua improvvisazione ed incapacità politica ed amministrativa. In questi giorni abbiamo incontrato decine di cittadini disperati per le esose richieste da parte dell’ente dove alcuni di questi sono in debito, alla data odierna, addirittura di € 40.000,00, tutto ciò scaturito da un’errata, o forse voluta, valutazione assurda da parte dell’amministrazione. Per alcuni cittadini invece oltre al danno la beffa; si ritrovano terreni edificabili -solo sulla carta – ma in realtà non possono assolutamente edificare. Da calcoli sommari che abbiamo fatto l’ “esattore” Caroli vorrebbe prelevare dalle tasche dei nostri concittadini entro il 31/12/2019 circa € 1.450.000. Noi non ci stiamo e ci opporremo con tutte le nostre forze a tutela dei cittadini e della nostra Ceglie.

I CONSIGLIERI COMUNALI
Domenico Convertino
Pasquale Santoro
Manfredi Riccardo
Argentiero Gianluca

NOTA PROTOCOLLATA AL COMUNE IN DATA 05/08/2019

AL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO GIOVANNI ARGENTIERO
AL SINDACO LUIGI CAROLI

AL SEGRETARIO GENERALE DOMENICO RUGGIERO
OGGETTO : Richiesta Consiglio Comunale IMU e TASI terreni edificabili
I sottoscritti Domenico Convertino, Pasquale Santoro, Gianluca Argentiero e Riccardo Manfredi in qualità di Consiglieri Comunali di Ceglie Messapica
Premesso che:
– la Giunta Comunale con proprio atto n.159 del 22.06.2016 ha proposto ai sensi del comma 4 dell’art.11 della Legge Regionale n. 20 del 27/07/2001 “ Norme generali di governo e uso del territorio”, al Consiglio Comunale l’adozione del PIANO URBANISTICO GENERALE (PUG) del Comune di Ceglie Messapica redatto dai tecnici incaricati Ing. Claudio Conversano e Arch. Elisa Conversano e costituito da n. 55 elaborati grafici costituenti la parte strutturale del PUG e n. 11 elaborati grafici costituenti la parte programmatica del PUG medesimo nonché n. 4 elaborati scritti anch’essi del PUG.
– il Consiglio Comunale con proprio atto n. 33 del 14/07/2016, ai sensi e per gli effetti del medesimo comma 4 dell’art.11 della Legge Regionale n. 20 del 27/07/2001 “Norme generali di governo e uso del territorio” ha proceduto all’adozione del PIANO URBANISTICO GENERALE (PUG) del Comune di Ceglie Messapica costituito dagli stessi elaborati di cui sopra.
– con avviso pubblicato all’Albo pretorio il 22/07/2016 si è dato notizia dell’avvenuto deposito presso la segreteria del Comune di Ceglie Messapica della deliberazione di adozione di cui sopra, unitamente a tutti agli elaborati scritti e grafici richiamati nella deliberazione ed è stato altresì pubblicato in data 28/07/2016 su alcuni quotidiani, affinchè chiunque potesse presentare eventuali osservazioni al Piano nel termine di giorni sessanta a far data dal 23/07/2016.
– a seguito di tali avvisi sono pervenuti nei termini n. 76 documenti contenenti le osservazioni che, unitamente ad altre due osservazioni, in data 26/09/2016 sono state trasmesse al progettista, Ing. Claudio Conversano, che in data 09/11/2016 ha trasmesso le controdeduzioni alle osservazioni inviate.
– il Consiglio Comunale, con deliberazione n. 51 del 19/11/2016, ai sensi dell’art. 11 c. 6 della L.R. n. 20/2001, ha determinato nel merito ogni singola osservazione pervenuta, disponendo altresì l’adeguamento degli elaborati del PUG in relazione alle determinazioni di accoglimento o parziale accoglimento e successivamente l’invio alla Giunta regionale ai fini del controllo di compatibilità a norma del comma 7 e seguenti dell’art. 11 della L.R. n. 20/2001.
– con nota del 25/07/2017 n. prot. 5465 ad oggetto: “Piano Urbanistico Generale Comune di Ceglie M.ca (Br) adottato con DCC n. 33 del 14/07/2016 e adeguato alla DCC n. 51 del 19/11/2016. Controllo di compatibilità ai sensi dell’art. 11, commi 7 e 8 della LR n. 20/2001”, la sezione urbanistica della Regione Puglia trasmetteva la deliberazione della Giunta regionale n. 1100 del 04/07/2017 avente pari oggetto, con la quale per le motivazioni e nei limiti e termini contenuti nella relazione degli uffici regionali, ai sensi della norma sopra citata, non attestava la compatibilità del PUG del Comune di Ceglie M.ca alla LR 20/2001 e al DRAG/PUG approvato con delibera DGR n. 1328 del 03/08/2007, segnalando nelle premesse della deliberazione la facoltà dell’Amministrazione Comunale di indire la Conferenza di servizi ai sensi dell’art. 11 comma 9 e seguenti della LR 20/2001 ai fini del conseguimento del controllo positivo, aggiungendo altresì l’opportunità ai fini di una maggiore celerità e concretezza dei lavori della Conferenza di cui innanzi che la stessa sia preceduta una preconferenza indetta sempre dall’Amministrazione Comunale.
– con nota del Comune di Ceglie M.ca dell’1/08/2017 e successiva rettifica del 04/09/2017 si è convocata la prima preconferenza di servizi per il giorno 08/09/2017 alle ore 10,00 per discutere dei rilievi contenuti nella deliberazione di GR n. 1100/2017 dove al termine della seduta, i lavori venivano rinviati ad una seconda preconferenza per il giorno 22/09/2017 da tenere sempre presso gli uffici della Regione Puglia in Bari, al termine della quale i lavori vengono ulteriormente rinviati alla Conferenza decisoria di servizi per il giorno 09/10/2017 alla quale hanno fatto seguito la seconda, la terza, la quarta e la quinta Conferenza di servizi rispettivamente del 13/10/2017, 18/10/2017, 23/10/2017 e del 25/10/2017 come risultante dai rispettivi verbali delle sedute della Conferenza.
– con DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE Numero 63 Del 21-12-2017 Oggetto:Approvazione definitiva del Piano Urbanistico Generale del Comune di Ceglie Messapica ai sensi e per gli effetti del comma 12 dell’art. 11 della LR 20/2001, l’ente si è dotato di un nuovo strumento urbanistico
– con Deliberazione della Giunta Comunale n. 356 del 21-11-2017 oggetto : valore venale delle aree edificabili ricadenti nel P.U.G. ai fini IMU/TASI Anno 2018-Approvazione, si definivano i valori cosi come riportati :
Zona Valore Venale Area €/mq
Zone omogenee A1-A2-A3 180,00
Zone omogenee B1-B2-B3 150,00
Zona di espansione C1a – C1a* (PUG) 140,00
Zona di espansione C1b 120,00
Zona di espansione C1c 100,00
Zone omogenee C2 160,00
Zone omog. D1a ex B2-D1B ex C4 del PdF 120,00
Zone omogenee D2 100,00
Zone omogenee D3 75,00
Zona F5.11 25,00
Zona F.2.2 15,00
Zona F4 100,00
Zona F6 25,00
– i terreni inseriti nel PUG sono da considerarsi ai fini dei tributi IMU-TASI, come aree edificabili come definitivamente chiarito dalla Corte di Cassazione – Sezioni Unite con la sentenza n. 255/06 del 28.09.2006, ribadito con recente sentenza n.2107/2017, con le quali è stata fornita una interpretazione autentica in materia, “Ai fini dell’applicazione del D.Lgs. 504/1992, un’area è da considerarsi fabbricabile se utilizzabile a scopo edificatorio in base allo strumento urbanistico generale adottato dal comune, indipendentemente dall’approvazione della regione e dall’adozione di strumenti attuativi del medesimo: in tal caso, l’Ici deve essere dichiarata e liquidata sulla base del valore venale in comune commercio, tenendo conto anche di quanto sia effettiva e prossima la utilizzabilità a scopo edificatorio del suolo, e di quanto possano incidere gli ulteriori eventuali oneri di urbanizzazione.”
– L’art. 6 comma 4, del Regolamento Comunale per la disciplina dell’Imposta Municipale Propria I.M.U., approvato con deliberazione di Consiglio Comunale n. 59 del 27.09.2013, prevede: “ Il Comune, con apposita deliberazione di Giunta Comunale, può determinare periodicamente, il valore venale in comune commercio delle aree fabbricabili,…”;
– Con comunicazione prot. n. 0031933 del 17.11.2017, il Responsabile della VI Area, Ing. Giovanni CHIATTI ha provveduto a trasmettere specifico abaco riportante la zonizzazione del P.U.G. con i relativi indici urbanistici e il valore venale stimato a norma e nel rispetto della disciplina dettata dall’art. 5 comma 5 del D. Lgs. 504/92 delle aree e le relativi superfici, dando atto che detti valori potranno essere modificati a seguito dell’approvazione da parte del Consiglio Comunale del PUG in via definitiva ai sensi del punto 12 dell’art. 11 della L.R. n. 20/2001;
C H I E D O N O
Ai sensi dell’art. 8 del vigente regolamento del Consiglio Comunale, la convocazione di un Consiglio Comunale riguardante IMU e TASI terreni edificabili e nello specifico si chiede rendicontazione di spesa e relazione dell’amministrazione
Ceglie Messapica, lì 02/08/2019

Distinti Saluti

I CONSIGLIERI COMUNALI

Domenico Convertino

Pasquale Santoro
Riccardo Manfredi
Gianluca Argentiero

Condivi la notizia
administrator

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *