Intervento della Direttrice Editoriale Marilù Mastrogiovanni in merito alla Bagarre Caroli-Scarafilo

Non si placa la polemica dopo l’intervista rilasciata alla nostra redazione da Agata Scarafilo in merito ad un suo futuro impegno alla guida della Cittá e sull’operato del Sindaco Luigi Caroli. Durante il Consiglio Comunale di due giorni fa il Sindaco ha risposto duramente a quanto veniva interpellato in merito da un consigliere comunale. La nostra redazione ha incontrato il Sindaco che ha ritenuto di non rilasciare alcuna dichiarazione.

Intanto riceviamo e pubblichiamo quanto segue :

Si porta a conoscenza della risposta al sindaco da parte della mia Direttrice editoriale Marilù Mastrogiovanni (nota giornalista che per difendere la sua libertà paradossalmente è costretta a vivere sotto scorta) relativamente all’offesa fattami pubblicamente con la quale, in un luogo istituzionale, viene definito il mio ruolo di giornalista “marginale”.

Ecco la risposta resa pubblica sul mio profilo facebook di Marilù Mastrogiovanni:
“Quando una professionista è valida e la sua competenza è riconosciuta ampiamente, se quella donna ha delle legittime aspirazioni che vanno a “sforare” in ambiti finora prettamente maschili, qual è stata la politica fino a poco tempo fa, allora la società patriarcale e chi la impersona utilizza i soliti vecchi metodi per ostracizzare quella donna: 1. minimizza il suo ruolo sul posto di lavoro e nella società; 2. la minaccia velatamente paventando un’impennata nelle ostilità; 3. la scredita con parole sessiste; 4. diffonde falsità e fango per intaccarne l’onorabilità. Non so se nel caso di Agata Scarafilo, siamo già arrivati alla fase 3 e 4. Se ancora no, Agata aspettati il peggio e rispondi sempre col sorriso come hai fatto finora. Perché tanto il tuo valore è incontestabile ed è questo che li rode di più. Per chi legge: Agata è Direttrice SGA della scuola, la cui competenza e autorevolezza è riconosciuta a livello nazionale, ed è giornalista. Da giornalista ed esperta della sua materia, scrive sulla più antica e autorevole rivista nazionale del settore scolastico, di cui la sottoscritta è direttrice editoriale, cioè Scuola Amministrazione. Quello che scrive Agata sulla nostra rivista, serve come linea guida a migliaia di altri DSGA di altrettante scuole italiane. Dunque Agata è un faro per tante sue colleghe e colleghi, tanti DSGA come lei, ma non preparati quanto lei. Agata conosce le leggi e le procedure della pubblica amministrazione, perché le applica tutti i giorni, conosce il codice degli appalti e il valore del “bene comune”. Io una così la voterei subito”
Marilù Mastrogiovanni
Condivi la notizia
  • 109
    Shares
administrator

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *