Con Decreto presidenziale n. 75 del 19 novembre, il presidente della Provincia di Brindisi, Riccardo Rossi, ha conferito l’incarico di vicepresidente dell’Ente al consigliere provinciale Domenico Tanzarella, al quale è stata attribuita anche la delega su tutte le Società partecipate di competenza della Provincia, tranne la Santa Teresa spa. demandando allo stesso il compito di sostituire il Presidente, in ogni caso di suo impedimento ai sensi di legge.

Con Decreto presidenziale n.76 del 19 novembre 2018, invece, il Presidente Riccardo Rossi ha assegnato la trattazione di singole questioni ben definite di particolare rilievo amministrativo e politico ai Consiglieri provinciali, conferendo apposite deleghe, rientranti nelle finzioni fondamentali dell’Ente, per favorire il buon andamento dell’azione amministrativa. Il tutto per garantire il giusto coinvolgimento dei consiglieri delegati in ogni fase strategica delle rilevanti questioni politiche ed amministrative che si porranno ai fini della realizzazione del programma di mandato che sarà presentato come per legge, al Consiglio Provinciale, nonchè allo scopo di coadiuvare e supportare il Presidente nello svolgimento delle proprie competenze.

In virtù di tutto questo, il presidente Rossi ha conferito le seguenti deleghe ai consiglieri provinciali così di seguito individuati:

  • al consigliere Giovanni Barletta le deleghe alla società in House “Santa Teresa spa” e alla “Fondazione per l’istituto tecnico superiore Aerospazio Puglia”
  • al consigliere Cesare Epifani le deleghe all’edilizia scolastica e alla rete scolastica
  • al consigliere Francesco Mingolla la delega ai Servizi sociali
  • al consigliere Claudio Moncullo la delega all’Ambiente
  • al Consigliere Giuseppe Pace le deleghe alla Viabilità, ai Rapporti con gli Enti locali del territorio e all’UPI
  • al consigliere Chiara Saracino la delega alle Finanze
  • al consigliere Piero Iaia le deleghe ai Trasporti e all’Aeroporto

 

Restano attribuite alla competenza del Presidente Riccardo Rossi la gestione del Comprensorio “Cittadella della Ricerca” nonché tutte le residue attività amministrative non espressamente delegate ai Consiglieri Provinciali.

Condivi la notizia
  • 5
    Shares