Dopo aver proceduto nei mesi scorsi ad un intenso e appassionante lavoro, che ha portato alla riorganizzazione aziendale con l’approvazione del nuovo Statuto e all’adeguamento e redazione di nuovi Regolamenti, in seguito al riordino da parte della Regione Puglia delle funzioni amministrative in materia di edilizia residenziale pubblica e sociale, in questi giorni con delibere dell’Amministratore Unico Dott. Cosimo Casilli, sono state approvate progettazioni che permetteranno di appaltare, entro il 31 dicembre 2018, lavori di recupero del patrimonio edilizio dell’Agenzia  che interesseranno circa 443 alloggi.

I Comuni interessati dagli interventi sono Brindisi, Villa Castelli, Ceglie Messapica, San Pancrazio Salentino ed il Comune di Ostuni.

L’ammontare complessivo degli interventi è di € 6.648.290,08 di cui € 5.410.290,08 a carico di finanziamenti della Regione Puglia, messi a disposizione dell’Arca Nord Salento, grazie ad una puntuale attività di ridistribuzione delle economie rivenienti dalla Legge 80 del 2009 e dalla Legge Regionale n. 20 del 2005 da parte dell’Assessorato all’Urbanistica e alle Politiche Abitative ed € 1.238.000,00 con fondi di bilancio dell’Agenzia, nonostante le note difficoltà economico-finanziarie e ancora una rilevante morosità.

Sono particolarmente soddisfatto, dichiara l’Amministratore Unico, del lavoro che tutta la struttura ha svolto in questi mesi, dimostrando grande senso di responsabilità nell’affrontare problematiche organizzative di non poca grandezza e supplendo con sacrificio alla cronica carenza di personale. Desidero ringraziare tutto il personale, il Direttore dell’Agenzia Vittorio Serinelli e il Responsabile del Settore Programmazione e Progettazione Ing. Giuseppe De Angelis, sicuro che quanto sopra sia attività sempre più rispondente alle esigenze dei nostri utenti e cittadini e consapevole di aver portato a compimento quanto programmato al momento dell’approvazione del Bilancio di gestione dell’Arca Nord Salento.