“Liberi e Forti”: maggioranza in crisi d’identità. Dimissioni del Sindaco? l’ennesima farsa.

Il Gruppo consiliare “Liberi e Forti” qualche settimana fa, aveva ben inteso quanto stava per
accadere nella maggioranza. Sulla stampa ed in aula consiliare il capogruppo Avv. Riccardo
Manfredi aveva espresso con convinzione che eravamo di fronte ad un vero e proprio teatrino della
politica, composto da pupari e pupazzi, non da ultimo vedasi il sacrificato Ass. Ricci.
La maggioranza si ritrova nuovamente in una profonda crisi di identità, tra chi vuole maggiore
visibilità in virtù dell’ultimo risultato elettorale e chi vuole conservare in modo assoluto ed
indiscusso la propria poltrona, in attesa di una candidatura alle prossime regionali, lasciando al
Comune qualche fido scudiero in cerca di occupazione.
Il consigliere Perrino per l’ennesima volta sta recitando il ruolo di comparsa mentre il primo
cittadino ripropone per l’ennesima volta il ruolo di vittima, minacciando le dimissioni con cui
metterà a tacere il gruppo di Forza Italia.
Dimissioni del primo cittadino che non avverranno mai, perché come lo stesso ha più volte
dimostrato non ha riconoscenza per i propri cittadini che lo hanno eletto per ben due volte Sindaco
di questa città.
Oramai potrebbe risparmiarsi il monologo che recita ogni qual volta si presenta una richiesta delle
forze di maggioranza, mantenendo le promesse fatte in pre-campagna elettorale ai suoi compagni di
viaggio.
Siamo certi che gli amici di merende, ancora una volta sapranno fare il doppio gioco a discapito di
una cittadinanza che aspetta inesorabilmente delle risposte concrete e non le bandiere gialle che
rappresentano i falsi continui proclami, come per esempio il dato della differenziata che ci vede
all’ultimo posto dell’Aro con un misero 50.43%.

Capo Gruppo Consiliare
Avv. Riccardo Manfredi

Condivi la notizia
  • 9
    Shares
administrator

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *